Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Coldiretti Calabria: nel bilancio regionale sono poche le tracce di politiche in direzione dello sviluppo vero

"Abbiamo rivolto l’attenzione verso chi vuole investire e vuole bene alla Calabria". Cosi ha dichiarato l’assessore regionale al bilancio Giacomo Mancini. 

"A dire la verità - commenta secco Pietro Molinaro presidente di Coldiretti Calabria - nei documenti di bilancio, dobbiamo constatare che si intravedono solo alcune tracce in direzione del vero sviluppo che l’agricoltura e l’agroalimentare, come è sotto gli occhi di tutti, sta portando avanti con impegno e tanta fatica attraverso la presenza e la testimonianza di tanti giovani imprenditori".

"Il bilancio approvato nei tempi - continua Molinaro - è sicuramente è un buon esempio di rispetto della legge da parte del Consiglio Regionale: dobbiamo registrare, però, che gli impegni sono stati disattesi. Certamente non ci aspettavamo regali, né elemosine. Ma è mai possibile fare impresa senza reali politiche per l’accesso al credito in agricoltura?".

"Una occasione poi è stata sprecata, per mettere finalmente mano alla liquidazione degli Enti strumentali ARSSA e AFOR, che assorbono ingenti risorse dal bilancio che vengono dilapidate in tanti rivoli; eppure poteva essere l’occasione giusta per accentuare la lotta agli sprechi". 

"La prevenzione sul dissesto idrogeologico non pare che abbia avuto un trattamento migliore. Come si fa - insiste Molinaro - a fare in Calabria turismo e agricoltura di qualità, se mancano i presupposti? Più politiche vere per l’agricoltura significano risposte economiche, sociali ed occupazionali immediate e durature, ed anche su questo era utile un provvedimento da adottare sulla crisi agrumicola della piana di Rosarno-Gioia Tauro che risultava essere essenziale per prevenire incresciose vicende quali quelle di Rosarno, che sicuramente non aiutano percorsi di legalità e danno una immagine negativa della nostra regione". 

"Auspichiamo che velocemente la Giunta Regionale recuperi queste assenze aggiornando e riprogrammando come previsto dalla Legge Regionale i Fondi FAS. L’entusiasmo delle sfide non ci manca - conclude Molinaro - perché siamo convinti che rappresentiamo e difendiamo come forza sociale ed amica della Calabria la dignità di un settore e di tanti imprenditori e cittadini che hanno deciso di riprendersi il proprio futuro".

Fonte: Ufficio stampa della Federazione dei Coltivatori diretti della Calabria

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto