Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

"Una sintesi dell'intervento di Luigi Peviani a "Grape Attraction"

Italia: il gigante europeo nella produzione di uva da tavola

Nell’ambito della fiera madrilena "Fruit Attraction", la giornata di giovedì 21 ottobre 2010 è stata interamente dedicata all’uva da tavola senza semi, con un convegno dal titolo "Grape Attraction" (vedi).

Presenti numerosi e qualificati relatori provenienti dalle principali aree produttive del mondo. Per l’Italia, ha partecipato il Presidente FruitImprese Luigi "Gino" Peviani, al quale è stato assegnato un tema dal titolo molto ambizioso: "Italia: The European Giant".

Sotto: il mappamondo dei principali produttori di uva da tavola. Clicca qui per un ingrandimento dell'immagine.


Nel corso del suo intervento, che è stato molto apprezzato dal numeroso pubblico presente, il Presidente Peviani ha fornito una serie di dati riguardanti in particolare produzione ed export-import.

Nel grafico qui sotto, l'andamento delle importazioni di uva nell'Unione Europea dal 2007 al 2009.

Clicca qui per un ingrandimento della tabella.

Peviani ha sottolineato che: "la produzione di uva in Italia è ancora fortemente orientata verso le varietà con semi, grazie alle straordinarie caratteristiche produttive ed organolettiche della più importante varietà, l’uva Italia, che ha consentito ai produttori di avere un’ottima redditività per oltre un trentennio”.

Nel grafico qui sotto, l'andamento della produzione di uva da tavola in Italia dal 2000 al 2009.

Clicca qui per un ingrandimento della tabella.

Solo negli ultimi anni, a causa di un generale abbassamento dei prezzi ed una minore attenzione di alcuni mercati per il prodotto con semi, si è manifestato maggiore interesse per le uve seedless. "Attualmente – ha proseguito Peviani – le varietà senza semi prodotte in Italia rappresentano solo il 5% del totale; Sugraone e Crimson sono le varietà più importanti seguite a distanza dalle varietà Thompson, Centennial, Sublima ed altre".

Nel grafico qui sotto, le principali varietà di uva da tavola prodotte in Italia.

Clicca qui per un ingrandimento della tabella.

Per quanto attiene l'export, le uve italiane sono destinate per l'88% a destinazioni interne alla UE, e solo per il 12% a destinazioni extra-UE. Il principale acquirente europeo delle uve italiane è la Germania, con oltre 110.000 tonnellate, mentre per i paesi non aderenti alla UE, il principale cliente dell'Italia è la Svizzera, che assorbe oltre 28.000 tonnellate di uva.

Per maggiori info:
Fruit Imprese
Associazione Imprese Ortofrutticole
Via Sabotino 46 - 00195 Roma
Tel.: +39 0637515147
Fax: +39 063723659
E-mail: info@fruitimprese.it
Web: www.fruitimprese.it


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto