USA: Ocean Spray riduce le previsioni sul racconto 2010 di cranberries

Ocean Spray ha ridotto le previsioni per il raccolto 2010 di cranberries sia per la cooperativa che per l'industria. La cooperativa ritiene che le previsioni precedenti di settembre fossero ottimiste, in quanto si prevede ora un calo del 6% nella resa produttiva, dovuto alle cattive condizioni meteorologiche nelle principali aree di coltivazione.

Secondo Mike Stamatakos, vicepresidente per le forniture e lo sviluppo, c'è stata un'eccellente fioritura che ha portato il frutto a svilupparsi in anticipo e che ha spinto i produttori a prevedere un maggiore raccolto per il 2010. Tuttavia, le recenti analisi e le indicazioni dei produttori riportano una significativa incidenza di marciume sui frutti in alcune aree del Wisconsin, a causa delle incessanti piogge estive; mentre in Massachusetts si riscontrano bruciature sui frutti per via del caldo eccessivo. In generale, nelle zone produttive occidentali il raccolto risulterà meno produttivo per via di una stagione molto fredda e umida.

In base ai dati della Ocean Spray sul raccolto anno-su-anno, l'azienda prevede ora che il raccolto 2010 sarà minore di 7 milioni di barili, in calo di oltre 500.000 barili dalla proiezione di agosto della Cranberry Marketing Committee, che era stata di 7,5 milioni.

Il raccolto 2010 di cranberries segue quello record del 2008 e una buona resa produttiva nel 2009. La popolarità dei cranberries e di prodotti a base di cranberry in tutto il mondo si è riflesso in una continua crescita delle vendite dell'ordine del 4,3% negli ultimi 12 mesi e del 9% rispetto agli ultimi tre periodi di riferimento.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto