Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Protetti dagli agrumi

Portano il sole d’inverno sulla tavola, con il loro colore caldo e luminoso. E come i caldi raggi solari, aiutano a tenere lontani i malanni della stagione fredda. Gli agrumi, oltre ad avere un alto contenuto nutrizionale e un basso apporto calorico, sono soprattutto ricchi di vitamina C: ne contengono in media 40-50 mg per 100 g di frutto commestibile, quasi l’intero apporto quotidiano consigliato per un adulto. Per questo sono un’ottima difesa contro gli attacchi di virus e batteri, poiché rinforzano le difese immunitarie dell’organismo.

Una spremuta d’arancia al mattino, purché bevuta appena fatta (la vitamina C si altera a contatto con la luce e l’ossigeno presente nell’aria) e un paio di mandarini a merenda, al pomeriggio, garantiscono quindi la quantità ideale di vitamina C. Essa svolge molti ruoli positivi importanti: è disintossicante, digestiva, protettiva dei vasi sanguigni, antiemorragica, capace di evitare la trasformazione dei nitrati e nitriti in sostanze dannose, e contribuisce a un migliore assorbimento del ferro (l’ideale è condire con succo di limone le verdure a foglia verde, che ne contengono buone quantità, per non perdere neanche un po’ del prezioso minerale; bene anche sulle carni e sul pesce); inoltre, fa parte del gruppo degli antiossidanti, le sostanze che combattono i radicali liberi, responsabili di un più veloce invecchiamento dell’organismo e quindi delle sue funzioni.

Gli agrumi contengono anche altre sostanze preziose: carotenoidi, che con il metabolismo si trasformano in vitamina A, anch’essi parte del gruppo degli antiossidanti; acidi organici (citrico, tartarico e altri ancora), utili per ridurre l’acidità delle urine e quindi il rischio di calcoli urinari, e per stimolare appetito e digestione, insieme agli aromi presenti nei frutti; sali minerali tra cui il potassio. Questi ultimi rendono gli agrumi perfetti per reintegrare i sali persi durante l’attività sportiva; in particolare, una spremuta è la bevanda ideale per dissetarsi dopo aver sudato molto.

Il loro intenso e gradevole profumo, che si può sfruttare anche negli ambienti domestici (altri usi non alimentari) è dovuto alla presenza di sostanze volatili, da cui si estraggono oli essenziali usati sia in profumeria e in cosmetica, sia in terapia e in cucina (per aromatizzare dolci e liquori).

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto