Errore nella procedura

Sospesa la campagna di promozione dei prodotti bio in Olanda e Francia

La Task Force franco-olandese per lo sviluppo del mercato agricolo biologico deve abbandonare il progetto di una campagna biennale di informazione e promozione riguardante l'agricoltura e i prodotti bio. La campagna era in programma per il secondo semestre del 2010 in Francia e in Olanda. A causa di un errore nella procedura da parte del partner francese, il progetto non può essere dato in appalto nei tempi stabiliti e quindi non si possono ottenere i cofinanziamenti europei.

Poiché Francia e Olanda presentano una politica e organizzazioni analoghe per quanto concerne la formazione e la promozione di alimenti biologici, i due paesi avevano deciso di collaborare allo sviluppo di attività di perfezionamento. Il ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali olandese (LNV) e l'organizzazione francese Agence Bio avevano indetto una gara d'appalto per trovare gruppi creativi in grado di progettare una campagna entusiasmante. Obiettivo centrale della campagna era stimolare l'interesse dei consumatori verso l'agricoltura e i prodotti bio, dando piena riconoscibilità al nuovo logo della UE.

Ora sembrerebbe che, a causa di un errore nella procedura da parte del partner francese, ilprogetto non possa essere dato in appalto nei tempi stabiliti. Con ciò decade il cofinanziamento dell'Unione Europea e questo vuol dire che la base finanziaria per il bando viene a crollare. Nel frattempo quest'ultimo è stato sospeso, con enorme rammarico da parte della Task Force congiunta.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto