Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Nel generale collasso dell'occupazione italiana, il settore agricolo e' quello che tiene meglio

Il tasso di disoccupazione in Italia nel secondo trimestre 2009 è pari al 7,4%, in crescita rispetto al 6,7% del secondo trimestre 2008. Si tratta del dato più alto dal primo trimestre 2006. Lo comunica l'Istat. Sul dato ha influito soprattutto l'incremento degli inattivi (+434.000 unità), concentrato nelle regioni meridionali

Se guardiamo ai singoli settori produttivi, mentre si registra una notevole riduzione tendenziale dell'occupazione nell'industria in senso stretto (-3,9%, pari a -197.000 unità), che riguarda sia i dipendenti sia gli autonomi nell'insieme del territorio nazionale e mentre le costruzioni tornano a segnalare un calo degli occupati (-2,1%, pari a -41.000 unità - soprattutto dipendenti del Nord-est e del Mezzogiorno), l'agricoltura registra invece solo una modesta contrazione del numero di occupati (-0,7 per cento, pari a -6.000 unità), concentrata nelle regioni meridionali.

Già in discesa nel precedente trimestre, il terziario segnala una nuova riduzione tendenziale dell'occupazione (-0,9%, pari a -134.000 unità) a sintesi del protrarsi del calo degli autonomi e dell'interruzione del processo di crescita dei dipendenti; entrambi i fenomeni si verificano in misura significativa nel Mezzogiorno.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto