Pianta velenosa nella ricetta: clamorosa gaffe di uno chef inglese

Un celebre chef inglese, Antony Worrall Thompson, in un articolo pubblicato sul numero di Luglio della rivista "Healthy & Organic Living", ha consigliato una gustosa ricetta con un ingrediente molto particolare, il guisquiamo nero, che, a detta del noto cuoco, è ottimo per condire l'insalata, soprattutto nel periodo estivo.

Fin qui tutto bene, se non fosse che il quisquiamo (Hyoscyamus niger) è in realtà una pianta altamente tossica, ed è tutt'altro che consigliabile per condire la nostra insalatina di mezza estate. Questa pianta veniva usata in passato come anestetico e attualmente viene adoperata in piccolissime e controllate dosi in erbotisteria. Assunta in gran quantità, essa può provocare allucinazioni, convulsioni, vomito e può persino portare alla morte.

Comunque, qualcuno deve essersi accorto del grossolano errore del noto chef di Stratford-upon-Avon - luogo di nascita del sommo Shakespeare - e la rivista è corsa subito ai ripari, spiegando, in un importante annuncio sul proprio sito web, che l'ingrediente segnalato nella ricetta di Thompson è tossico e che non dovrebbe mai essere mangiato.

In realtà, l'ingrediente che Thompson voleva indicare come ottimo per condire l'insalata estiva è il Chenopodium album (farinello o farinaccio comune o anche spinacio selvatico), pianta molto somigliante ai nostri spinaci e che è tutt'altro che tossica, come invece è il quisquiamo.

Fonte: idealia.it

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto