Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Rappresentano piu' del 16% degli impiegati del settore

Inea: cresce la presenza degli stranieri in agricoltura

In Italia, sono più 161.000 gli immigrati impiegati regolarmente in agricoltura nel 2006, il 7,3% in più dell'anno precedente. Lo rende noto l'Inea nell'annuario statistico sull'agricoltura presentato recentemente a Roma.

Secondo l'indagine, gli immigrati rappresentano più del 16% degli occupati agricoli totali, "confermando - spiega l'Istituto - l'azione di compensazione svolta rispetto alla disponibilità di manodopera". A questi si aggiungono 3.569 impiegati nelle aziende agrituristiche (+10,3% rispetto al 2005) e 10.970 lavoratori delle imprese di trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli (+35%).

Prevale la presenza nelle regioni del Nord, che occupano la metà degli stranieri, in particolare Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige ed Emilia Romagna. Al Sud è invece impiegato poco più del 35% dei lavoratori immigrati, localizzati soprattutto in Campania e in Puglia.

Si cominciano a intravedere i primi segnali di una maggiore integrazione dei lavoratori stranieri nel tessuto produttivo grazie alla nascita delle prime imprese agricole a titolarità extracomunitaria e alla creazione di cooperative di servizi composte da lavoratori extracomunitari.

Fonte: alice.it

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto