"UK: in vendita presso Marks & Spencer "Angello", il primo peperone senza semi al mondo"

La catena inglese Marks & Spencer è il primo retailer a vendere peperoni senza semi, sviluppati grazie ad un progetto durato 15 anni e che ha coinvolto le insalate Melrow e l'azienda sementiera Syngenta.

Dal programma di breeding naturale - quindi non geneticamente modificato - è venuto fuori un ortaggio, denominato Angello™, privo di semi che, per una felice coincidenza, ha anche un sapore più dolce rispetto alle varianti in commercio. Il peperone Angello infatti non è solo senza semi, ma contiene anche un contenuto zuccherino superiore del 25% rispetto ai peperoni tradizionali.



La combinazione rende Angello non solo adatto alla cottura, ma anche ideale come snack, ingrediente per picnic e contorno ideale per il cestino del pranzo dei bambini a scuola.

Zeina Orfali, esperta di peperoni presso Marks & Spencer, commenta: "Sappiamo che i semi nei peperoni possono rappresentare un serio fastidio per i consumatori che preferiscono mangiare questi ortaggi crudi o cucinarli per rapide ricette. Abbiamo così deciso di sviluppare il primo peperone senza semi, che può essere mangiato "on the go" senza dover togliere i semi".

Il produttore Bernard Sparkes riferisce che è un piacere lavorare con Marks & Spencer a tali progetti speciali. "E' davvero eccitante presentare una varietà straordinariamente innovativa di ortaggio. Non solo si risparmia tempo, ma è anche delizioso nel gusto, migliore delle altre varietà presenti nello stesso segmento. Speriamo che la clientela della catena inglese apprezzi il peperone Angello tanto quanto ci siamo divertiti noi a crearlo".

Luciano Fioramonti, Business Manager di Syngenta, aggiunge: "Speriamo di essere in grado di convincere tutte quelle persone che di solito non amano i peperoni con la nostra nuova varietà senza semi, l'ultima innovazione salutare nel campo degli alimenti convenience!".

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto