Il divieto di importare banane dal Paese sudamericano arriva sulla scia della decisione dell'Ecuador di trasferire all'Ucraina armi, tra cui elicotteri di epoca sovietica, lanciarazzi, lanciagranate e sistemi missilistici antiaerei, annunciata di recente.

Il divieto è stato motivato da un'improvvisa ispezione di Rosselkhoznadzor,che ha rivelato la presenza della mosca mediterranea della frutta nelle spedizioni di cinque importanti aziende agricole ecuadoriane.

In particolare, la Russia non acquisterà più banane dalle aziende: Agzulasa, Don Carlos Fruit, Agroaereo Fruit Export, Asociacion de Produccion Agropecuaria de el Oro (Asoproagroro) e Comercializadora de Banano.

L'agenzia prevede di ispezionare anche gli ananas ecuadoriani per verificare la presenza di parassiti e agrofarmaci. Per mitigare l'impatto sul mercato interno, verranno aumentate le importazioni di frutta da Filippine, Guatemala, Colombia e Kenya.

Nel frattempo le banane sono già entrate nella lista dei prodotti più costosi di gennaio. A Tyumen, in Russia, i loro prezzi sono aumentati del 53%, superando quelli di carne, verdura e altra frutta.

Fonte: patrioty.org.ua / yamal-media.ru