"Non ci sono certo volumi giganteschi in partenza, ma con le 15.000 tonnellate di cipolle che dobbiamo ancora esportare ogni settimana, non ne abbiamo bisogno. Inoltre, c'è carenza in tutta Europa. Solo che sembra che quest'anno se ne rendano conto solo gli agricoltori", dichiara Lindert Moerdijk di MSP Onions, il quale vede la situazione attuale in modo positivo.

"Il punto è soprattutto che nei Paesi Bassi abbiamo una capacità di classificazione settimanale di circa 40.000 tonnellate. Questo significa che molte persone hanno tempo e capacità in eccesso. Un coltivatore deve guadagnare e anche un confezionatore: lì risiede il nostro futuro. Personalmente, trovo la posizione di partenza molto più positiva rispetto all'anno scorso. L'Africa ha continuato più a lungo del solito e sta ancora comprando, anche a causa del Ramadan precoce. Le scorte presso i trasformatori in Europa sono molto più basse rispetto all'anno scorso. MSP Onions ha esportato il 37% in più in Europa a gennaio. Poiché l'Europa è il motore della nostra seconda metà della stagione, attendiamo con ansia le prossime settimane", continua Moerdijk.

"Tuttavia, quest'anno la qualità delle cipolle è preoccupante. Le cipolle davvero buone bisogna cercarle con il lanternino. Il risultato è che vediamo una grande differenza di prezzo tra i bulbi adeguati e quelli di scarsa qualità. Il settore mantiene la fascia bassa del livello dei prezzi, quindi noi come confezionatori dobbiamo semplicemente andare verso quotazioni più elevate per sacco".

"Quando abbiamo visto i problemi di qualità all'inizio della stagione, abbiamo agito immediatamente, implementando soluzioni innovative nel processo produttivo. Si pensi al robot che pulisce la macchina per raccogliere gli scarti e ai divisori della Flikweert Vision che rimuovono zolle e sassi dal flusso di prodotto. Questo ci ha permesso di non avere problemi con i lotti di qualità inferiore nella produzione. Inoltre, i clienti quest'anno hanno visto molto presto la differenza tra i trasformatori tradizionali e la nostra qualità programmata. Qualcosa di cui siamo davvero orgogliosi come azienda. I clienti possono garantire che è buono: interno, esterno, dimensione e persino peso per cipolla. Per questo trimestre è previsto un ampliamento della capacità di riempimento dei big bag. Inoltre, abbiamo ulteriormente sviluppato il software Eqontrol nel nostro magazzino, così che ora i pochi operatori hanno addirittura tempo a disposizione".

MSP Onions sarà presente alla Fruit Logistica (Hall 27/Stand E-64). "La fiera rimane un modo accessibile ed efficiente per incontrare molti clienti e relazioni. L'anno scorso sono scaturiti grandi affari. Quest'anno speriamo soprattutto di parlare con i rivenditori olandesi ed europei, che stanno cercando le migliori cipolle di qualità e speciali classificazioni di calibro per il futuro".

Il team MSP Onions con Lijn Moerdijk, Albert Vonk, Lindert Moerdijk e Jacco Weststrate a Fruit Logistica 2023

"In particolare i fornitori (dell'Est) europei di supermercati e grossisti che sono alla ricerca di un prodotto finale distintivo, di qualità e sostenibile. La scusa che la qualità del prodotto finale è inferiore a causa di una stagione di coltivazione difficile dovrebbe appartenere al passato. Con MSP la qualità è sempre buona!".

Per maggiori informazioni:
Lindert Moerdijk
MSP Onions
Hertenweg 32a
4455 TL Nieuwdorp - Paesi Bassi
lindert.moerdijk@msp-onions.com
www.msp-onions.com