Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

I dati di GfK Consumer Panel

I carciofi vengono acquistati dal 38% delle famiglie italiane

I carciofi sono presenti su molte tavole delle famiglie italiane, ma probabilmente poco si sposano che gli ultimi trend introdotti soprattutto da pandemia e smartworking dove semplicità, facilità e resa sono diventati driver importanti per gli acquirenti. Forse tutto questo, oltre all'attenzione ai prezzi stanno creando un trend decrescente nella penetrazione in famiglia negli ultimi 3 anni.

Secondo l'osservatorio GfK Consumer Panel che rileva gli acquisti di prodotti di largo consumo in un campione di 15.000 famiglie, per l'utilizzo domestico, sono oltre 9,7 milioni le famiglie che hanno comprato carciofi negli ultimi 12 mesi terminanti a settembre 2022 almeno una volta, questo significa quasi il 38% delle famiglie sul territorio italiano.

Questo dato di penetrazione è in contrazione confronto gli ultimi due periodi precedenti: 44% nei dodici mesi terminanti a settembre 2020 e circa 41% per identico periodo 2021.

La frequenza di acquisto è stabile confrontati i tre periodi di dodici mesi terminanti a settembre 2020, 2021 e 2022: si parla di quasi 5 volte l'anno. Anche la quantità acquistata ogni volta è stabile nel tempo, siamo a circa 1,2 euro da due anni a questa parte.

Ha invece trend in crescita la spesa media per atto che sale a quasi 3,50 euro nell'ultimo periodo in analisi (era quasi 3 euro due anni fa).

Se i mercati di prodotti di largo consumo vedono da tempo la penetrazione di ipermercati e fruttivendoli scendere e supermercati con discount salire, la sorprendente performance dei carciofi si comporta in modalità piuttosto atipica.

La penetrazione resta praticamente costante negli ipermercati a poco sopra il 3%, nei discount a circa il 7%, nei negozi di frutta e verdura al a poco più del 9%, mentre scende al 18% nei supermercati, anche i mercati mostrano una leggera flessione portandosi a poco sopra il 5%.

Il profilo dell'acquirente vede al primo posto la popolazione dell'Italia Meridionale, seguita da un Nord Ovest il leggera contrazione e da un Centro Italia al terzo posto ma in crescita. 

Se gli acquirenti con reddito medio sono i più rilevanti ma in leggera contrazione, quelli a reddito alto passano da quasi il 20% a oltre il 23% di penetrazione in due anni. 

Una tipicità moto particolare del carciofo è che è apprezzato dalla popolazione di fascia età alta, cioè sopra il 55 anni, che non solo sono i maggiori acquirenti ma sono anche una popolazione in crescita nel nostro paese e non rinunciano a questo buonissimo alimento.

Autore: Daniela Mastropasqua

Per maggiori informazioni:
Daniela Mastropasqua
Business Development Manager | Consumer Panel & Services
GfK | Italia
+39 335 185 3430
daniela.mastropasqua@gfk.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto