L'importatore Bananen+Frucht AG si affida a bollini compostabili per le banane

"Vogliamo evitare che le etichette diventino microplastiche dannose per l'ambiente"

La società di commercio di frutta Bananen+Frucht AG, con sede a Zurigo, ha recentemente iniziato a utilizzare etichette compostabili in tutta la gamma di banane ecuadoriane. "Di solito, gli adesivi convenzionali sulle banane finiscono nel compost e, alla fine, arrivano nel terreno come microplastiche dannose per l'ambiente. Vogliamo contrastare questo processo con adesivi compostabili e sostenibili che non devono più essere rimossi dalle banane. Abbiamo scelto gli adesivi compostabili perché riteniamo che sia un passo nella giusta direzione", afferma Thomas Hug, amministratore delegato della Bananen+Frucht AG, con sede all'Engrosmarkt di Zurigo.

Global Fresh Trading, un partner e fornitore affidabile di banane, da cui arrivano tutte le banane ecuadoriane, aveva la soluzione pronta, grazie alle etichette compostabili. "D’ora in avanti, tutta la nostra gamma di banane, biologiche a marchio Max Havelaar e convenzionali che acquistiamo dal nostro partner, sarà etichettata con adesivi compostabili", continua Hug. Con a questa scelta lungimirante, la Bananen+Frucht diventa una delle poche aziende in grado di offrire banane con adesivi compostabili. Se la sua esperienza iniziale con gli adesivi compostabili sarà positiva, l'azienda con sede a Zurigo li applicherà, in accordo con partner e fornitori, anche ad altri frutti.


Il compostabile è il futuro
Oltre alla sostenibilità, le etichette offrono ulteriori vantaggi ai clienti dell'azienda zurighese. "Con questo bollino, si ha una USP interessante o un punto vendita unico in cui sei un passo avanti rispetto alla concorrenza. I clienti apprezzano anche il fatto che la rimozione delle etichette sia ormai un ricordo del passato. Inoltre, il cambio delle etichette richiede solo piccoli costi aggiuntivi per cartone, che la nostra azienda è pronta a sostenere. Per noi era particolarmente importante che la qualità degli adesivi rimanesse costante anche dopo la consegna delle banane mature, come già avviene". I feedback ricevuti da retailer e grossisti sono stati tutti positivi.

Anche il partner Global Fresh Trading è soddisfatto del lancio delle etichette sul mercato svizzero. "Con le banane a marchio Max Havelaar, biologico e sostenibilità sono sempre andati di pari passo, ma gli imballaggi sostenibili stanno rapidamente acquisendo importanza anche nel settore convenzionale. Ciò sarà ulteriormente rafforzato dalla nuova legislazione. Dal 2023 in poi, anche in Svizzera, per alcuni prodotti, potranno essere utilizzati solo gli imballaggi biodegradabili. Gli imballaggi compostabili sono il futuro e noi rivenditori di frutta prima o poi dovremo tener conto di questo sviluppo".

Elevata richiesta di articoli a prezzo entry-level
Bananen+Frucht AG importa e distribuisce frutti tropicali dal 1939. Oggi la banana è considerata il frutto preferito dalla popolazione svizzera, diventando quasi un alimento base. "Abbiamo sperimentato chiaramente l’importanza della banana durante il lockdown. La domanda di banane è rimasta stabile, nonostante gli elevati costi di trasporto e approvvigionamento. L'inflazione è lineare per quanto riguarda i vari segmenti della banana. Se la domanda bio c'è, siamo fiduciosi di poter aumentare i volumi di banane biologiche".

Il direttore della Global Fresh Trading aggiunge: "Con l'aumento dell'inflazione e l'alto costo dell'elettricità, con ogni probabilità i consumatori si rivolgeranno sempre più agli alimenti base, ovvero agli articoli a prezzo entry-level. In questo caso, banane biologiche, Fairtrade e Demeter oltre alla frutta esotica, perderebbero quote di mercato a favore delle banane convenzionali. Tuttavia, ciò non influirà sul passaggio agli imballaggi compostabili, poiché non si tratta di una decisione del rispettivo rivenditore, ma di un passaggio necessario".

Il vivace mercato Engrosmarkt di Zurigo Altstetten ospita da molti anni la sede centrale di BaFru. Oltre alle banane, l'azienda si occupa anche della distribuzione di frutta tropicale ed esotica.

Global Fresh Trading acquista le sue banane dalla Palmar Corporation, una cooperativa con oltre 3.000 dipendenti e un totale di 147 produttori. La cooperativa si concentra su progetti sociali e iniziative sostenibili per soddisfare le attuali esigenze della società.

Foto: Corporación Palmar Ec

Per maggiori informazioni:
Carmen Hug
Bananen+Frucht AG
Engrosmarkt Zürich
+41 44 271 76 76
info@bafruag.ch 
www.bafruag.ch  


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto