Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Antonio Zani di Granfrutta Zani

Albicocche e susine italiane, ecco la strada per l'estero

L'obiettivo è chiaro: raggiungere sempre più mercati esteri e consolidarsi sul mercato interno. Lo conferma Antonio Zani, commerciale per Granfrutta Zani, nel fare il punto su albicocche e susine.

"Per entrambi gli articoli stiamo riscontrando un rinnovato interesse da parte dei mercati esteri. Le albicocche le stiamo esportando per il 60%, principalmente in Germania e Gran Bretagna. Anche le susine, a marchio Metis, hanno prenotazioni e sono molto richieste: siamo agli inizi ma le prospettive sono per un'esportazione pari al 50%".

I motivi di questo rinnovato interesse dall'estero sono da ricercarsi anche nella carenza di prodotto spagnolo. "Dall'estero, oltre ai clienti consolidati, se ne sono avvicinati di nuovi, segno che i loro abituali fornitori hanno dei problemi. Ora sta a noi, e parlo più in generale come sistema italiano, lavorare bene e riconquistare alcune delle posizioni che abbiamo perso in passato".

Antonio Zani

Sul fronte albicocche, Zani afferma che "per noi la raccolta è entrata nel vivo 3 settimane fa. Dopo un avvio di stagione abbastanza buono, con qualità e prezzi discreti, si è avuto un rallentamento a causa dell'accavallamento del prodotto del nord e del sud, con relativo accumulo. Ora le prospettive sono di una situazione migliore per le prossime settimane, anche dal punto di vista dei prezzi".

Da sottolineare che coloro che hanno diradato bene, oggi raccolgono frutti di buona pezzatura, che ottengono buone remunerazioni. Per contro, chi ha lasciato troppi frutti sulle piante, registra una pezzatura più piccola e di conseguenza una minore remunerazione.

"Swired e Lady Cot sono due varietà che abbiamo a disposizione in questo periodo e quest'anno presentano davvero un gusto ottimale. Buone le previsioni e le qualità estetiche e commerciali per le varietà agostane, che ci accompagneranno fino alla seconda decade di settembre nelle vendite".

METIS
Sul fronte susine, Granfrutta Zani è partner di Metis. "Quest'anno prevediamo 6000 tonnellate di prodotto in Italia - continua Antonio - in quanto sono entrati in produzione ulteriori ettari che negli ultimi due anni erano stati duramente colpiti dal gelo. Anche in questo caso, grazie al diradamento riusciamo a ottenere frutti di grande pezzatura".

"In Emilia Romagna, la raccolta è cominciata pochi giorni fa e avremo prodotto da commercializzare fino alla fine del mese di novembre. Questo grazie alle diverse varietà che hanno un calendario molto differenziato (cfr. Freshplaza de 11/07/2022). Inoltre, la ricerca non si ferma e nei nostri campi sperimentali ci sono diverse selezioni che potrebbero diventare varietà nei prossimi anni", conclude.

Per maggiori informazioni
OP Granfrutta Zani
Via Monte Sant'Andrea
48018 Granarolo Faentino (RA)
+39 0546 695211
antonio@granfruttazani.it 
www.granfruttazani.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto