Dal 1° aprile entrerà in vigore la Plastic Packaging Tax

Regno Unito: cresce l'offerta di soluzioni in plastiche riciclate post-consumo

Manca poco all'introduzione della tassa sugli imballaggi in plastica nel Regno Unito (cfr. FreshPlaza del 24/03/2022), e le aziende interessate dovranno presto pagare le sanzioni o soddisfare i requisiti relativi al materiale impiegato.

La tassa sulla produzione e l'importazione di imballaggi in plastica che abbiano meno del 30% di PCR (materiale riciclato post-consumo) entrerà in vigore il 1° aprile 2022.

Per soddisfare la crescente domanda, il fornitore globale di imballaggi flessibili e film di copertura KM Packaging ha lanciato soluzioni di prodotti in PCR nelle seguenti gamme:

  • K Peel: offre una maggiore comodità con i film di copertura richiudibili.
  • K Foil: il partner perfetto per i vassoi in alluminio.
    K Seal: una soluzione di imballaggio sicura, che riduce il rischio di perdite.

Tutte le specifiche dei prodotti che contengono PCR (derivati da processi meccanici) soddisfano il contenuto minimo del 30% richiesto per evitare l'imposizione della tassa.

KM può quindi fornire ai clienti un'offerta completa per soddisfare i loro requisiti PCR. La gamma di prodotti dispone di pellicole di copertura in PET PCR sia richiudibili che con saldatura. E ci sono soluzioni adatte alla saldatura su CPET, Mono CPET, APET, RPET, PP, e vassoi in alluminio (non rivestiti, né laccati).

Inoltre, è disponibile l'antiappannamento e le pellicole PCR sono adatte ai vegani.

Progettati per la riciclabilità
Le pellicole di copertura meccanica in PCR della KM Packaging sono tutte adatte ad applicazioni refrigerate e "da rimuovere prima del riscaldamento".

Un altro vantaggio è che la maggior parte dei prodotti PCR della KM sono classificati come specifiche mono materiale al 95%+ e sono progettati per essere riciclati.

In base alla legislazione attuale, gli esperti di pellicole di copertura possono offrire anche soluzioni PCR derivate chimicamente nelle loro gamme K Peel e K Foil, adatte al riscaldamento in microonde e in forno. Tuttavia, le soluzioni PCR derivate chimicamente non beneficeranno di alcuna agevolazione fiscale. È chiaro che questo aspetto è in fase di revisione.

La tassa sugli imballaggi in plastica sarà addebitata a un tasso di 200 sterline per tonnellata, e si ritiene che alcune aziende possano inizialmente considerarla più conveniente rispetto all'investimento in PCR per i loro imballaggi.

Tuttavia, le azioni dei concorrenti, le preferenze dei clienti e gli obiettivi di sostenibilità aziendale saranno anch'essi fattori che influiranno, quando le imprese nel Regno Unito e nei mercati globali terranno in considerazione il valore dell'uso della PCR nei loro imballaggi.

Per maggiori informazioni: 
KM Packaging
+44 (0) 1832 274 944
contact@kmpack.co.uk
www.kmpackaging.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto