Hinrich Quast (Bio-Augustin & Co) sulla stagione delle mele di quest'anno

"Favorire la coltivazione di Topaz e Santana"

La commercializzazione delle mele biologiche di produzione tedesca è entrata ora nella seconda parte della stagione. In termini di volume, la stagione in corso è più o meno simile alla campagna 2018/19. "I magazzini sono ancora pieni e questo significa che i nostri clienti potranno fare a meno di importazioni supplementari. Ora come ora, il passaggio al nuovo raccolto, dalla settimana 33-34 in poi, sarà senza problemi", prevede Hinrich Quast, responsabile vendite della Bio -Obst Augustin Ltd & Co., con sede a Jork, in Bassa Sassonia.

A livello di vendite, la società commerciale guarda allo scorso anno con soddisfazione, nonostante il coronavirus. "Durante il primo lockdown, il mercato ha assistito a un forte aumento della domanda, effetto della corsa all'accaparramento di cibo. Nei mesi successivi, quando questa corsa all’acquisto si è ridimensionata, il commercio ha registrato delle oscillazioni", dice Quast. Attualmente, la domanda è soddisfacente e la fornitura è abbastanza abbondante.

"Abbiamo avuto un raccolto di Elstar abbastanza abbondante", continua Quast. "Di contro, la resa della Boskoop è stata molto debole e siamo riusciti a raccogliere solo la metà dei quantitativi dell'anno precedente. Le altre varietà sono su livelli normali. Ora stiamo assistendo a una buona crescita delle varietà Topaz e Santana, per i tanti alberi piantati alcuni anni fa e che ora stanno producendo raccolti sempre più abbondanti".


Il team della Bio-Augustin con Hinrich Quast (a sinistra). Nel corso del cambio generazionale di alcuni anni fa, l'azienda ha radicalmente ridisegnato la sua presenza sul mercato.

Dallo scorso anno, il programma varietale della Bio-Augustin ha incluso due nuove registrazioni varietali innovative, come l'olandese Freya e la tedesca Greta. "Quest'ultima varietà è un incrocio fra la Topaz e la Dalinbel, estremamente resistente alla ticchiolatura e pronta per la raccolta in ottobre. L'anno scorso è andata completamente esaurita in quattro settimane. Speriamo l’anno prossimo di avere una fornitura disponibile più lungo".

Inoltre, le varietà Natyra e Wellant stanno godendo di una domanda crescente sul mercato. Quast dice: "Le varietà Natyra e Wellant pongono ai frutticoltori alcune sfide nella coltivazione. E' difficile produrre abbastanza frutta da consumo fresco. Offriamo comunque queste varietà come varietà premium, perché si distinguono dalla gamma standard in termini di gusto".

Focus sull'agricoltura rigenerativa
Augustin commercializza frutta biologica dal 1990, offrendo esclusivamente la qualità a certificazione biodinamica Demeter dal 2001. "Ora stiamo cercando di compiere un ulteriore passo in avanti e, da diversi anni, siamo concentrati sempre di più sull'agricoltura rigenerativa. Questa decisione non è stata presa a fini commerciali, ma è stata un’espressa richiesta dei frutticoltori del nostro gruppo di produttori. Al di là delle richieste delle associazioni di coltivatori, vogliamo continuare a svilupparci per favorire una produzione frutticola a lungo termine e che porti a una condizione fisiologica ottimale delle piante e del suolo".

Per la Bio-Obst Augustin, l'approccio all'agricoltura rigenerativa, che include in tutte le decisioni la vita del suolo, è fondamentale. "Qui impariamo a riconoscere le piante e il suolo come un organismo coerente, che deve essere mantenuto sano perché produca prodotti sani. Il nostro obiettivo è anche quello di comunicare all’esterno questo concept di agricoltura sostenibile e, di conseguenza, aumentare la domanda di questi prodotti", conclude Quast.

Per maggiori informazioni:

Bio-Obst Augustin GmbH & Co. KG
Hinrich Quast
Klein Hove 21
21635 Jork
T +49 (0) 4162-9 00 18-0
hq@bioaugustin.de 
www.bioaugustin.de     


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto