Avvisi















Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Alla Convention internazionale di AEBE in Ecuador

Fairtrade sottolinea l'importanza di un lavoro dignitoso nel settore banane

Alla Convention internazionale annuale degli esportatori di banane (AEBE) dell'Ecuador, Fairtrade si è congratulata con il governo ecuadoriano e il settore delle banane per l'impegno a mantenere un salario dignitoso per migliaia di lavoratori coinvolti nella produzione di banane. Ha anche esortato ad andare oltre, stabilendo solide relazioni con i sindacati.

Lo studio sul salario dignitoso in Ecuador dà risultati positivi
L'Ecuador è di gran lunga il più grande esportatore di banane al mondo. Un recente studio per la Global Living Wage Coalition sul salario dignitoso, condotto da un team guidato da Martha e Richard Anker e supportato da Fairtrade, nelle tre principali aree di produzione di banane lo fissa a 461 dollari al mese. La metodologia seguita tiene conto del costo della vita in una specifica regione, inclusi i costi di alloggio, vitto, istruzione, assistenza sanitaria, trasporti e altri essenziali.

Il governo ecuadoriano ha una sua politica nazionale per il "salario digno" (salario dignitoso). Attualmente nelle piantagioni di banane, se si considera la 13ma e 14ma mensilità obbligatoria, il salario minimo per un lavoratore entry-level è di 466 dollari, pari a un salario dignitoso. Nel nostro settore, per stabilire i parametri di riferimento del salario dignitoso, abbiamo trovato pochi altri Paesi che hanno legiferato salari minimi pari a un salario dignitoso. Per maggiori dettagli e cifre dello studio, clicca qui.

Sebbene i risultati siano positivi, c'è ancora del lavoro da fare. Nonostante le buone pratiche dei datori di lavoro, molta manodopera delle banane in Ecuador non ha un contratto registrato. Non sono disponibili dati ufficiali, ma il rapporto stima che circa il 40% dei lavoratori dell'Ecuador nel settore delle banane ha un lavoro "informale". Senza una registrazione del contratto è difficile per le autorità garantire il pieno rispetto dei diritti del lavoratore.

Anche per chi ha un contratto, le condizioni di vita sostenibili sono ancora una sfida. Ad esempio, mentre l'istruzione è gratuita, i genitori spesso hanno difficoltà a pagare molti beni essenziali per la scuola, come uniformi, libri e cancelleria, nonché per il trasporto. Sebbene l'assistenza sanitaria sia in teoria gratuita, in pratica è molto difficile ottenere gli appuntamenti dal medico e i tempi di attesa di mesi sono abbastanza frequenti. I lavoratori delle piantagioni certificate Fairtrade hanno utilizzato il loro Fairtrade Premium per consentire un accesso tempestivo ai servizi medici, come cure dentistiche e ginecologiche gratuite.

Fairtrade chiede sia un lavoro che salari dignitosi
"La politica del Salario Digno è certamente lodevole, eppure il lavoro dignitoso richiede più di un salario minimo adeguato", ha affermato Wilbert Flinterman, consulente senior  per i diritti dei lavoratori di Fairtrade International. "Affinché il lavoro dignitoso si concretizzi, il salario dignitoso dovrebbe essere combinato con un approccio più ampio dei diritti e delle libertà fondamentali sul posto di lavoro, tra cui salute e sicurezza, equità di genere, orari di lavoro adeguati, libertà di associazione, incluso il diritto alla contrattazione, per citarne alcuni".

Fairtrade invita ad agire su cinque punti chiave:

  • Più attività che rispettino le condizioni di Fairtrade in modo che i produttori possano ottenere prezzi equi: affinché i produttori paghino ai propri dipendenti un salario dignitoso e i piccoli agricoltori ricevano un reddito di sussistenza, devono ottenere un prezzo adeguato per le loro banane. Fairtrade è l'unico sistema di certificazione con un prezzo minimo fisso per le banane. Il prezzo viene regolarmente rivisto e adeguato in base ai costi della produzione sostenibile, previa consultazione con gli stessi produttori.
  • Legislazione in materia di affari e diritti umani con regole sulle pratiche di acquisto: Fairtrade richiede una legislazione obbligatoria HRDD (Human Rights Due Diligence). Il sostegno alla legislazione sui diritti umani sta crescendo, in particolare nei Paesi europei, dal momento che gli accordi volontari non si sono dimostrati efficaci. Per il Fairtrade è essenziale che i salari dignitosi e i redditi di sussistenza vengano riconosciuti come diritti umani dalla legge e collegati alle regole sulla fissazione dei prezzi, per fermare una corsa al ribasso nel settore delle banane.
  • Contrattazione collettiva in tutto il settore per ottenere salari dignitosi e un lavoro adeguato per tutti: i prezzi equi per le banane si traducono al meglio in un accordo di settore sui salari e sul lavoro dignitoso (in linea con l'Agenda del lavoro dignitoso dell'ILO), che si applica a tutti i lavoratori del settore delle banane. Questo si può ottenere solo attraverso un sistema di contrattazione collettiva, che dipende dalla libertà di associazione e dal rispetto dei diritti sindacali.
  • Adottare una roadmap globale per un salario dignitoso nell'industria delle banane: poiché i produttori ecuadoriani operano in un mercato globale, è importante portare questo argomento al World Banana Forum (la piattaforma dei principali stakeholder della filiera globale delle banane) e concordare una tabella di marcia per il salario minimo con altri operatori dell'industria globale delle banane, ma senza frenare l'azione a livello locale.
  • Impegno a lungo termine di acquirenti e dettaglianti per migliorare le condizioni della manodopera: per ottenere livelli migliori di sostentamento per i lavoratori dell'industria delle banane in generale, acquirenti e rivenditori non dovrebbero abbandonare i produttori che hanno bisogno del loro sostegno, per migliorare le condizioni di lavoro. Applicare la Human Rights Due Diligence significa accettare una responsabilità congiunta con i fornitori per consentire pratiche migliori. Nel caso dell'Ecuador, questo significa anche lavorare con l'industria e il governo per rafforzare il dialogo sociale e la contrattazione collettiva nel settore delle banane. Fairtrade vuole partecipare a questo importante processo.

Fonte: Fairtrade


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto