Il fattore climatico influenza la produzione di uva da tavola, ma e' quello umano a fare la differenza

"Da oggi è partita la campagna commerciale dell'uva da tavola prodotta nel territorio Igp di Mazzarrone, in Sicilia, con le varietà Victoria e Black Magic. Siamo in anticipo di due settimane rispetto allo scorso anno con volumi nella media e qualità eccellente. La perfezione e la buona colorazione dei grappoli invitano al consumo, così come l'elevato grado zuccherino, a conferma delle aspettative di inizio campagna". Così a FreshPlaza Giuseppe Auteri, direttore commerciale della cooperativa Galletto OP.

In foto, Biagio Zago, presidente di OP Il Galletto, Giuseppe Auteri, direttore commerciale e Manuel Bocchieri responsabile raccolta e confezionamento.

Le principali produzioni della Galletto O.P. sono le arance Tarocco rosso e un'ampia gamma di uve da tavola precoci, coltivate in serra. La cooperativa nasce nel 2008 da un progetto di Giuseppe Auteri, da oltre 20 anni attivo nel comparto ortofrutticolo e che, insieme ad altri 9 produttori rappresentativi del comparto, decise di fondare una Cooperativa Agricola in grado di far fronte alla richiesta crescente di frutta di qualità.

Il calendario commerciale delle uve commercializzate da Op Galletto parte con le varietà Victoria e Black Magic. Varietà che, da maggio ad agosto, promettono grande successo di mercato, considerato che - perlomeno fino a metà luglio - non arrivano uve da altri mercati, a eccezione della Puglia, che arriva dopo quella data. Nella seconda fase produttiva, a rubare la scena sono selezioni di uve senza semi (apirene), mentre l'uva Italia, la Red Globe e altre varietà di uve nere saranno pronte dal 15 agosto in poi, fino a dicembre. 

"La concomitanza di fattori climatici favorevoli - dice Giuseppe Auteri - ha contribuito alla corretta formazione degli acini e i grappoli sono proporzionati e uniformi. Come Op Il Galletto, inizieremo la raccolta di uve dell'azienda "Carolina Srl", nostra associata, amministrata dalla titolare Giorgia Vaccari. Si tratta di un'azienda gestita completamente al femminile, che ha dato risultati ottimi in termini di qualità del prodotto". 

"Le donne in agricoltura e, nello specifico, in ortofrutta mostrano una generale propensione all'innovazione in tutte le aree in cui operano. La visione "al femminile" a livello imprenditoriale mostra una naturale attenzione al consumatore, una cura maniacale del prodotto, della sua qualità e presentazione che è proprio quello che ci vuole, in questo momento, per l'ortofrutta italiana".

"Per quanto riguarda la seconda parte della campagna commerciale - precisa Giuseppe Auteri - che partirà da metà agosto, in generale si prevede una stagione caratterizzata principalmente dall'uva Italia. I fattori climatici sembrano promettere bene, anche se è presto per fare previsioni. Siamo sotto il cielo e, con l'esperienza degli ultimi due anni, è meglio non esprimersi. Il cracking colpì gli acini nel pieno della maturazione nel 2018, mentre l'umidità e la nebbia persistenti compromisero la qualità di intere produzioni nel 2019. Quindi incrociamo le dita, consapevoli che sarà il fattore climatico – che non possiamo controllare – a determinare il successo di questa seconda fase della campagna commerciale".

In merito ai prezzi, si tiene conto dei problemi che la pandemia sta generando, pertanto nonostante i maggiori costi - quantificati nell'ordine del 20% in più - tra manodopera difficile da reperire (sia in campagna sia per il confezionamento e imballaggi) e logistica, OP Il Galletto manterrà gli stessi prezzi di vendita dell'anno scorso e forse anche qualcosa in meno. I mercati esteri di riferimento sono nell'ordine: Francia, Svizzera, Paesi Bassi e Germania. 

"Abbiamo molte richieste dall'estero considerato che le uve d'importazione (India, Egitto etc.) sono di scarsa qualità e, peraltro, a fine campagna. Commercializziamo uve a residuo zero da agricoltura integrata, circostanza non da poco considerato che le uve che arrivano d'oltremare non sempre possiedono i requisiti di salubrità e sicurezza alimentare dei nostri prodotti. Certamente, la sempre più diffusa sensibilità del consumatore ad acquistare frutta naturale non trattata è un fattore trainante per la nostra organizzazione e l'esperienza ci insegna che, se il prodotto è di ottima qualità, il consumatore lo apprezza e lo acquista".

Il plus delle uve siciliane di Mazzarrone è che, oltre a essere squisite e apprezzate per le elevate proprietà organolettiche, possono fregiarsi anche del marchio IGP (Indicazione Geografica Protetta).

"In merito all'emergenza sanitaria - conclude l'imprenditore - stiamo lavorando in sicurezza. Per quanto riguarda l'organizzazione del magazzino, è stata semplice, considerato che solo il 10% del prodotto confezionato tra cestini e bauletti viene lavorato in linea. Il 90% della produzione viene confezionato direttamente in campo: i grappoli subito dopo la raccolta, per evitare troppe manipolazioni su un prodotto così delicato. Le operazioni di stacco dai tralci e di imballo vengono effettuate da personale specializzato che, munito di mascherine e disinfettante, rispetta le regole del distanziamento tra i filari".

Contatti:
OP Il Galletto
Via Palermo, snc
95046 - Palagonia (CT)
Tel. +39 095 7953826
Cell. +39 335 774 4523
Email: info@ilgallettoop.it
www.ilgallettoop.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto