Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La testimonianza dello scienziato israeliano Avi Perl

Gli incroci fra Oriente e Occidente hanno portato a cultivar di uva da tavola nuove ed esclusive

Più precoce è la varietà di uva da tavola, migliori sono i profitti. Questa è la filosofia di uno scienziato israeliano che lavora su nuove cultivar. Una di queste, ad esempio, sa di mela!

Lo scienziato israeliano Avi Perl dell'Istituto Volcani, ex direttore scientifico del Ministero dell'agricoltura, guida il progetto israeliano di miglioramento varietale con l'obiettivo di sviluppare un paniere di uve da tavola senza semi a maturazione precoce, media e tardiva. L'Istituto Volcani collabora con la Grape Evolution da oltre un decennio.

"I risultati raggiunti dalla ricerca israeliana sull'uva da tavola sono stati molto più numerosi di quanto il settore potesse gestire. Quindi abbiamo cercato dei partner per la commercializzare; ci siamo imbattuti nella Grape Evolution, una consociata creata appositamente per questo progetto. La Grape Evolution sta commercializzando le nostre varietà in Medio Oriente, nell'Europa meridionale, così come nei mercati egiziano e nordafricano", ha affermato Perl. "Quando si sviluppano uve da tavola, bisogna concentrarsi su una tempistica di raccolta della varietà: precoce, media e tardiva. Ognuna delle cultivar ha forma, colore e sapore propri. Si incrociano solo varietà senza semi, creando nuove selezioni tramite il salvataggio dell'embrione, che verranno valutate più avanti nel vigneto".


Il dottor Avi Perl.

Per Grape Evolution e Perl, l'obiettivo è quello di sviluppare principalmente cultivar precoci con raccolta il prima possibile. "Anni fa abbiamo sviluppato la varietà Prime, una nota cultivar bianca senza semi. Da allora, per dieci anni ci siamo specializzati nello sviluppo di varietà precoci. Il nostro pool genetico per la precocità è ciò che ci rende un’autorità nel settore. Disporre di una cultivar a maturazione precoce da raccogliere il prima possibile in stagione ha i suoi vantaggi".

"Più è precoce, migliori saranno i prezzi e di solito ci sono meno prodotti disponibili sul mercato. La seconda caratteristica che rende speciale il nostro progetto è l'attenzione al sapore. Sappiamo che l'uva non dovrebbe essere solo dolce, quindi ci impegniamo a creare un'esperienza gustativa", ha spiegato Perl.

La varietà Early Pearl.

Nel tentativo di diversificare il patrimonio genetico in base al gusto, Perl ha dichiarato che l'idea era quella di combinare le cultivar del mondo occidentale con quelle dei Paesi orientali.

"Ci sono stati periodi durante i quali gli incroci di cultivar provenienti dall'est e dall'ovest del mondo non sono stati così facili, soprattutto per problemi politici. Tuttavia, questi confini oggi non sono determinanti come allora, quindi siamo stati in grado di creare sapori esotici unici, consentendo finalmente a questi diversi pool genetici di incontrarsi. Definiamo questo incrocio con il termine East-West crosses. Il programma di crossbreeding ha portato a nuove cultivar esclusive".


Exotic Pearl.

"La prima è la Early Pearl. Questa è una varietà nera senza semi creata per essere la più precoce sul mercato. La seconda è la Exotic Pearl, che ha una varietà rossa dell'Asia orientale come genitore che contribuisce al suo gusto, che ricorda il litchi. La Giant Pearl è un'uva da tavola simile alla Red Globe, ma senza semi. Infine, abbiamo l'esclusiva Grapple, una varietà bianca molto tardiva. Il nome deriva dal mix di parole uva (grape in inglese, ndt) e mela (apple, ndt): quando mordi quest'uva, infatti, il sapore è quello di una mela. Non c'è nulla di simile sul mercato. È un frutto esclusivo", ha detto Perl.


Giant Pearl.

Per il 2020, Perl ha affermarto di avere ancora del lavoro da fare: "Stiamo collaborando con la Grape Evolution per rendere disponibili commercialmente queste varietà entro i prossimi due anni, nel Sud Europa e in Nord Africa, mentre allo stesso tempo ci stiamo espandendo attraverso nuove collaborazioni in Sud e Nord America. Per il 2020, vorremmo continuare a migliorare il sapore delle nostre cultivar e cercare di renderle disponibili per la raccolta, anche prima di quanto non lo siano attualmente".

La varietà Grapple.

Per maggiori informazioni e per appuntamenti a Fruit Logistica 2020:
Jessica Kanellou
Grape Evolution
Tel.: +30 210 8021844
Email: Jessica.Kanellou@grapeevolution.com 
Web: www.grapeevolution.com 

Avi Perl
Volcani Institute
Tel.: +972 50 6220025 
Email: avichai.perl@gmail.com


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto