Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Banane europee: un settore che deve essere protetto

"Prima della creazione di un mercato unico nel 1993, non esisteva ancora una protezione del mercato francese. Tradizionalmente e per ragioni politiche, il generale de Gaulle aveva attribuito grande importanza alle banane dei Caraibi francesi e dell'Africa. Quindi, in seguito alla decolonizzazione e all'istituzione dell'Ue, i mercati e le politiche internazionali si sono evoluti, impedendo che si sviluppasse questo protezionismo", ha spiegato Karym Bagoee, coordinatore della campagna Exotic Taste of Europe per il consorzio GESBA di UGPBAN, ASPROCAN che promuove l'etichetta di qualità RUP (Regioni ultraperiferiche).

Karym Bagoee, Domingo Martin Ortega e Javier Carmona Pradal in occasione di Fruit Logistica

Il crollo delle barriere doganali minaccia i territori
La conseguenza è stata che, in Europa, il settore delle banane si è trovato di fronte a una forte concorrenza internazionale. Sono state quindi introdotte le barriere doganali per i prodotti esteri in arrivo in Europa, al fine di consentire una concorrenza leale.

"Oggi però, quelle barriere stanno crollando. I nostri prodotti sono quindi sullo stesso mercato ma non su un piano paritario. Le nostre produzioni soddisfano gli standard europei, che sono molto elevati. Il regolamento europeo è davvero molto esigente per i produttori, il che è ovviamente un'ottima cosa ma, senza barriere doganali, ci troviamo di fronte a banane provenienti dall'estero che non seguono le stesse regole sociali, ambientali e sanitarie.

"La vera lotta sta in questo. Non stiamo cercando di isolare il mercato europeo, che attualmente importa oltre 6 milioni di tonnellate di banane ogni anno, mentre le regioni ultraperiferiche ne producono 700mila, ma vorremmo che i nostri prodotti di qualità mantenessero la loro posizione sul mercato", ha spiegato Karym. "E per proteggere la nostra produzione e il nostro modello, vorremmo ricordare ai consumatori i benefici concreti che generiamo nei nostri territori".

"L'importanza delle nostre produzioni per l'equilibrio della vita rurale è innegabile. Le nostre produzioni europee di banane sono organizzate in piccole aziende familiari, in media da 1 a 13 ettari, con molti contratti a tempo indeterminato - fino al 90% - che significa un lavoratore per ettaro. Nonostante i costi di produzione, lo sviluppo dei nostri metodi di produzione e il lavoro dei nostri istituti tecnici garantiscono una produzione di banane sostenibile e lo sviluppo della biodiversità".

 Il Marité - filo conduttore della campagna Exotic Taste of Europe

Exotic Taste of Europe: campagna di sensibilizzazione per le etichette delle regioni ultraperiferiche
The Exotic Taste of Europe è una delle campagne cofinanziate per consentire ai settori agricoli delle regioni ultraperiferiche di farsi promozione. Dal 2005, questi fondi hanno contribuito a sviluppare una vera cultura della comunicazione attorno ad esempio, alla banana della Guadalupa e della Martinica. I fondi europei favoriscono la promozione delle banane europee con le etichette delle regioni ultraperiferiche, quando solo 3 dei 28 Stati membri dell'Unione europea hanno regioni ultraperiferiche (Francia, Spagna e Portogallo).

"Dal 2017 e per tre anni, stiamo conducendo una campagna attraverso il Programma europeo per la promozione di prodotti agricoli sulle etichette regionali ultraperiferiche e le banane europee. Exotic Taste of Europe mira a promuovere la banana europea, insieme ad alcuni altri prodotti con l'etichetta della regione più periferica", ha spiegato Karym. "Il filo conduttore della nostra campagna è la magnifica Marité, una nave storica a tre alberi e vero simbolo europeo. Rappresenta i colori della campagna e ospita la mostra Exotic Taste of Europe. Durante i tre anni della campagna, toccherà 18 diversi porti di 6 Paesi europei, vale a dire Francia, Spagna, Portogallo, Germania, Belgio e Polonia".

I bambini al centro della campagna di sensibilizzazione
In ogni porto, viene avviato un progetto educativo con le scuole. "I bambini possono visitare la nave. Imparano a conoscere l'Europa, l'etichettatura e i principi di qualità, ricevono kit educativi e un piccolo spuntino. Oltre 35.000 persone hanno già visitato la nave. Abbiamo distribuito decine di migliaia di kit alle scuole. In ogni tappa abbiamo anche sensibilizzato le persone nelle strade, distribuendo volantini e attraverso le nostre mostre fotografiche di strada sull'agricoltura nelle regioni ultraperiferiche. Quest'anno è in programma la partecipazione  ad alcune fiere".

Coltivazione di banane: un vero modello sociale nei territori
Questa campagna informa i consumatori sulla qualità dei prodotti agricoli oltre l'Europa continentale. "Mira anche a sensibilizzare noi europei, facendoci capire che possiamo proteggere i settori a livello territoriale, consumando i loro prodotti. In alcune città nel nord della Martinica, il settore delle banane rifornisce un abitante su due. Se dovesse sparire, il 50% della popolazione perderebbe il lavoro".

Tutte le produzioni europee di banane coinvolte (Guadalupa, Martinica, Canarie e Madeira), rappresentano in totale 30.000 posti di lavoro, che devono essere protetti. In alcuni territori europei, le pratiche agricole sono ancora tradizionali, basate sulla famiglia e organizzate in cooperative, il che implica un equilibrio nella vita rurale locale.

Non si tratta solo di vendere banane, ma è un modo di vivere, un modello sociale. Inoltre, i produttori mostrano un reale desiderio di proteggere l'ambiente e la biodiversità, in particolare con il Sustainable Banana Plan ad esempio, che supera anche i requisiti della legislazione europea. Abbiamo adottato un approccio che punta all'eccellenza e alla lotta per la conservazione. Ora aspettiamo di vedere se questo intento diffuso si tradurrà realmente in un consumo che rispecchi tali convinzioni", ha concluso Karym.

Per maggiori informazioni:   
Karym Bagoee
Tel.: +33 (0)1 56 70 01 93
Cell.: +33 (0)7 78 20 57 27
Email: K.BAGOEE@ugpban.com  
Web: www.exotictasteofeurope.eu


Data di pubblicazione :
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto