Premio Chiocciola d'oro 2017 per l'edible coating a base di bava di lumaca

Dal 29 settembre al 2 ottobre a Cherasco, in provincia di Cuneo, si è svolto il 46° Convegno Internazionale di Elicicoltura. Un ricco programma di appuntamenti ha animato il ridente borgo delle Langhe, proponendo occasioni formative di altissimo livello per i visitatori più esperti, numerosi laboratori didattici per adulti e bambini, ma anche eventi dedicati all'enogastronomia, all'arte e alla musica.

Molto attesa l'inaugurazione dell'Accademia Chiocciola Metodo Cherasco, luogo in cui si farà alta formazione e dove verrà sviluppata l'area di ricerca sull'Elicicoltura. Presso uno stand appositamente allestito, i tre studenti del Liceo "Q. Ennio" di Gallipoli Alessandro Bruno, Gabriele Mariello e Roberto Leone guidati dalla professoressa Rossana Congedo hanno presentato a giornalisti, ricercatori, pubblico e delegazioni straniere, il progetto "A passo … di lumaca!", già vincitore della Medaglia d'Oro nella Genius Olympiad 2017 svoltasi nello stato di New York, ad Oswego sul lago Ontario, dal 12 al 17 giugno scorso durante la quale giovani scienziati, provenienti da tutto il mondo, hanno sottoposto alla valutazione dei rappresentanti di prestigiosi centri di ricerca, i loro progetti sperimentali, vincitori dei concorsi nazionali nei rispettivi Paesi di origine (cfr. Freshplaza del 03/07/2017).


Gli studenti durante la presentazione del loro progetto.

Nella categoria "Science Innovation" gli studenti italiani avevano avuto la meglio su circa 800 progetti scientifici esaminati dalla giuria internazionale grazie alla proposta di un nuovo utilizzo della bava della Chiocciola del genere Helix, mollusco gasteropode finora sfruttato soprattutto in ambito cosmetico, farmaceutico e gastronomico.

L'idea è quella di un biorivestimento edibile (edible coating) incolore, insapore ed inodore a base di bava che si è dimostrato valido non solo per aumentare la shelf life dei prodotti di IV gamma, ma anche di altri prodotti come carne e pesce freschi, una composizione che per le proprietà filmogene e antibatteriche evidenziate potrà trovare applicazione anche in ambiti diversi da quello alimentare.


Nella foto da sinistra: Donato Mangino(responsabile della comunicazione dell'Istituto internazionale di Elicicoltura ), Alessandro Bruno, Roberto Leone, Gabriele Mariello, Rossana Congedo, Simone Sampò (Direttore dell'Istituto Internazionale di Elicicoltura).

Nello spazio espositivo a loro dedicato, i tre giovani scienziati hanno avuto modo di illustrare, condividere e discutere i risultati dei loro esperimenti con esperti del settore e ricercatori, ricevendo approvazione, complimenti per i traguardi raggiunti e incoraggiamento per continuare nella sperimentazione.

Alessandro, Gabriele e Roberto e la loro insegnante, inoltre, presso il Teatro Salomone di Cherasco, hanno ricevuto dal direttore dell'Istituto di Elicicoltura dott. Simone Sampò la più alta onorificenza del settore, l'ambito premio "Chiocciola d'Oro 2017", prestigioso riconoscimento che sancisce l'impegno profuso nella realizzazione dell'innovativo progetto.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto