Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Le banane sostenibili del Costa Rica non possono competere in termini di prezzo

Le quattro principali aziende bananicole (Chiquita, Del Monte, Dole e Fyffes) hanno una sede in Costa Rica ed esportano il 91% di tutte le banane del Paese. Il restante 9% è rappresentato da produttori indipendenti, come Técnicas Agrícolas Sebastopol, e questa porzione di produttori è in cerca di clienti internazionali che apprezzino l'ulteriore sforzo fatto per coltivarle in modo sostenibile.

E' quanto ha affermato Martin De Bedout, general manager di Sebastopol, il quale spiega che la sua azienda coltiva banane utilizzando pratiche sostenibili, tra cui la conservazione delle foreste. Nonostante non siano in grado di coltivare le banane in regime completamente biologico a causa delle condizioni di umidità, si sforzano di utilizzare più pratiche sostenibili possibili. "Stiamo cercando di ottenere una certificazione da Rainforest Alliance - ha aggiunto De Bedout - Inoltre, ci atteniamo alle norme della Commissione ambientale per le banane, come ad esempio la riduzione del consumo di acqua attraverso buone pratiche e processi post-raccolta".

Tutto l'anno
La Costa Rica produce banane per tutto l'anno e le vende allo stesso prezzo per tutta la stagione a causa di un decreto governativo. L'azienda spera di raggiungere i necessari accordi prima della fine dell'anno. Tuttavia, le condizioni meteorologiche possono influenzare i banani e, nella stagione fredda, che dura da novembre a fine febbraio, le piantagioni sono limitate e producono caschi più piccoli. "La differenza di volume non è molto grande, pari al 15 o 20%, ma a marzo inizia ad accelerare un po' - ha spiegato il produttore - Ci prepariamo a questo tipo di stagioni lasciando più caschi sugli alberi, per esempio".

Sebastopol esporta le sue banane principalmente in Europa; un mercato molto interessante per l'azienda, che partecipa anche a Fruit Attraction. Ogni Paese europeo ha le sue preferenze in termini di banane, e la Costa Rica è in grado di soddisfarle tutte.

De Bedout ha grandi aspettative per il prossimo anno. "A livello produttivo, sarà un anno con maggiori volumi. Nel 2014 e nel 2015 è piovuto molto, intorno a 7.000 mm. Il 2016 è stato molto interessante nella seconda parte e stiamo preparando le piantagioni per un'ottima annata 2017. Per quanto riguarda il mercato, stiamo cercando di attrarre operatori commerciali indipendenti".



Solo il 9% va ai mercati indipendenti
De Bedout ha sottolineato: "In Costa Rica il 91% dei frutti sono prodotti per Chiquita, Del Monte, Dole e Fyffes. Solo il 9% dei frutti viene destinato a mercati indipendenti, precisamente in Europa. Questo è il nostro obiettivo: trovare aziende affidabili interessate ai nostri sforzi in ambito di sostenibilità".

Secondo il produttore, la maggior parte dei clienti cercano solo il prezzo più basso e non apprezzano questi sforzi, che di solito si traducono in prezzi più elevati per le banane.

Per questo motivo, le banane della Costa Rica non possono competere in termini di prezzo con quelle di altri Paesi, che di solito hanno un prezzo inferiore di 1-1,50 dollari rispetto alle quotazioni fissate dal governo costaricano. Le grandi aziende bananiere hanno scelto di avere la sede in Costa Rica per la stabilità offerta dal Paese. Mentre le valute di altri Paesi produttori sono molto instabili e oscillano spesso, il tasso di cambio della valuta della Costa Rica è rimasto lo stesso per quattro anni.

Inoltre, il produttore afferma con orgoglio che la Costa Rica è il Paese in cui si sviluppa tutta la tecnologia utilizzata per la coltivazione delle banane. "Corbana, la Corporazione nazionale delle banane, è un ente molto solido che impiega persone molto professionali".

Sebastopol
Técnicas Agrícolas Sebastopol è stata fondata nel 1998. Anche se inizialmente l'azienda si dedicava interamente alle banane, nel 2002 ha cominciato un progetto con gli ananas che è durato fino al 2014. Ora gli areali che erano stati investiti ad ananas vengono utilizzati per le banane. L'azienda dispone di un totale di 120 ettari di piantagioni che producono circa 8 container di banane Cavendish alla settimana.

Per maggiori informazioni:
Martin de Bedout - general manager
Técnicas Agrícolas Sebastopol
Email: florsi@racsa.co.cr

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto