Irlanda: la peronospora della patate richiede una spesa di 4 milioni di euro

L'Irish Indipendent ha riportato che secondo un nuovo studio sono almeno 27 le specie di 'Phytophthora' individuate in tutta l'Irlanda, con epidemie in aumento in linea con la crescente globalizzazione e il commercio internazionale di piante.

Secondo Richard Hackett, la principale minaccia per patate e altre colture ha portato a costi più alti per agricoltori e consulenti agrari. "Pare che la peronospora della patata sia più difficile da controllare ora rispetto a 15 anni fa, a causa del maggior numero di ceppi; tra questi alcuni sono più difficili da sradicare".

"Gli agricoltori stanno usando quantità maggiori di fungicidi. Le spese sono molto più alte di quanto lo fossero un paio di anni fa perché i ceppi sono più difficili da controllare, e i prodotti più datati e a costi più contenuti sono stati ritirati, spesso non a torto".

Attualmente le patate sono coltivate su circa 8.000 ettari di terreno, per lo più tra Dublino, Meath e Louth. Il costo di irrorazione con fungicidi è di circa 500 euro/ha, vale a dire costi annuali per 4 milioni di euro. La mancata somministrazione può comportare la perdita dell'intero raccolto.

Lo studio Diversity and econoloy of Phytophthora species on the island of Ireland (Diversità ed ecologia delle specie di Phytophthora sull'isola d'Irlanda) di Richard O'Hanlon, Alistair R McCracken e Louise R Cooke, è stato pubblicato sulla rivista Biology and Environment della Royal Irish Academy. Si dice che i vari ceppi possano avere un impatto non solo su patate, ma anche su mele, piante di lamponi, fragole e alberi.

Fonte: independent.ie

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto