Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Peru': i bananeti di Piura hanno una bassa produttivita'

In Perù, il direttore regionale all'agricoltura della regione di Piura, Mario Laberry Saavedra, è preoccupato della bassa produttività delle colture di banane. La resa varia tra 1.200 e 1.400 cartoni per ettaro all'anno.

Questa è la ragione per cui ha predisposto alcuni lotti di dimostrazione e campi scuola per insegnare ai produttori come incrementare la produttività e raggiungere una media di 2.000-2.500 cartoni per ettaro all'anno. Tale resa è possibile, dal momento che alcuni produttori della regione raggiungono anche i 3.000 cartoni per ettaro all'anno.

In aggiunta, si sta implementando il Progetto di Investimento Pubblico (PIP) che ha l'obiettivo di migliorare la competitività della filiera delle banane biologiche per aumentare così la fornitura esportabile dalla Regione di Piura. Finora è stato completato il 36% del progetto.

Axel Herrera Seminario, coordinatore del PIP per le banane biologiche, ha dichiarato che sono stati realizzati 12 lotti dimostrativi per valutare la crescita e lo sviluppo fenologico della varietà di banane Williams; tali lotti sono dotati di un sistema di monitoraggio e di segnalazione tempestiva in caso di presenza di parassiti, tramite una rete di 10 stazioni meteorologiche.

Questo sistema è strutturato per impedire l'insediamento dei parassiti nelle colture attraverso la previsione delle condizioni climatiche favorevoli al loro sviluppo. Con queste previsioni è possibile individuare e identificare la presenza dei parassiti sul campo e quindi sviluppare misure di controllo per minimizzare il danno nelle colture.

Herrera Seminario ha dichiarato che il PIP per le banane biologiche ha organizzato 273 corsi di formazione sulle buone pratiche dell'agricoltura biologica e che sono state organizzate visite tecniche presso 2.360 produttori e sono stati formati 6.537 coltivatori.

Egli ha aggiunto che il progetto ha previsto l'allestimento di 162 campi scuola agricoli con oltre 2mila agricoltori che hanno rappresentato un'alternativa alla formazione delle persone nelle zone rurali e questo potrebbe portare a profondi cambiamenti nella concezione dello sviluppo.

Fonte: walac.pe

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto