L'industria bananiera della regione di Davao, nelle Filippine, dovrebbe riprendersi completamente nel corso del primo o del secondo trimestre dell'anno prossimo. Stephen Antig, direttore esecutivo dell'Associazione Filippina Produttori ed Esportatori di Banane (PBGEA), ha spiegato che circa l'80% dei 15.000 ettari di piantagioni di banane danneggiati dal tifone Pablo nel 2012 sono stati riabilitati quest'anno.

Da parte sua, Remigio Garcia, presidente dell'Associazione di Mindanao dei Produttori ed Esportatori di Banane (MBFEA), ha aggiunto che anche l'80% dei 6.000 ettari appartenenti a piccoli e medi produttori è stato riabilitato.

Grazie alla ripresa parziale di quest'anno, il settore potrà produrre tra i 180 e i 190 milioni di cartoni di banane. Tuttavia Antig ha specificato che gli investimenti per la riabilitazione verranno ammortizzati in quattro o cinque anni: sono stati spesi 380.000 pesos (equivalenti a quasi 7.000 euro) per ettaro.

Nonostante la buona ripresa del settore, i produttori dovranno ancora affrontare una serie di problemi legati a malattie quali la Sigatoka e il Fusarium, oltre al pericolo che possa arrivare un altro tifone.

Fonte: sunstar.com.ph

Traduzione FreshPlaza Italia. Tutti i diritti riservati.