Francia: sessismo sugli scaffali. Per gli stessi prodotti, le donne pagano di piu'

Giunge dalla Francia uno studio collettivo della Georgette Sand sulla "Woman tax", che denuncia il sessismo esistente nei prodotti in vendita sugli scaffali dei supermercati e altrove. Regolarmente, per il medesimo prodotto, il prezzo di vendita per la versione femminile è sempre più alto rispetto a quello della versione per uomini.

Per una galleria fotografica sul fenomeno clicca qui.


Il che si giustificherebbe se le donne guadagnassero in media di più dei loro pari livello dell'altro sesso; cosa che non accade nemmeno nei Paesi più liberali del mondo.

E' stata dunque lanciata una petizione, che ha già raccolto circa 20mila firme, per chiedere al supermercato Monoprix, tra i più diffusi in Francia, "di applicare parità di prezzo alle etichette dei prodotti per uomo e donna".

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto