Piana del Fucino: finocchio Capriccio di Enza Zaden, i commenti degli addetti ai lavori

Alessandro Caraffa (Technical Sales Promoter di Enza Zaden Italia) si dice molto soddisfatto della campagna autunnale del finocchio al Fucino, in particolare degli ottimi risultati relativi al finocchio Capriccio. Sempre secondo Caraffa il Capriccio ha mostrato la sua maturità commerciale in una stagione difficile, confermando sia la qualità del grumo che la sanità del prodotto. I risultati positivi sono stati apprezzati anche dai produttori e dai responsabili della commercializzazione che operano nel Fucino.


Alessandro Caraffa, Technical Sales Promoter di Enza Zaden Italia
 
Capriccio è sicuramente un buon prodotto, che conferisce buone rese e buona qualità, secondo Gennaro Paolillo dell'omonima azienda Paolillo Srl: "Un prodotto da gestire e da seguire; attenzione particolare va riservata alla densità di semina, che va diminuita rispetto allo standard, prediligendo gli impianti a quattro file." Sempre secondo Paolillo il Capriccio aiuta produttori e commercianti in fase di programmazione e di scelta varietale, aggiungendo un'alternativa valida.


 
Anche Luigi D'Apice dell'azienda Lago D'oro cita le buone rese e l'uniformità come fattori principali. Aggiunge poi che la qualità del prodotto è elevata, sottolineando che il taglio piccolo e bianco, oltre al grumo tondo e sempre duro sono caratteristiche molto apprezzate dal mercato.


Capriccio confezionato
 
Secondo Luigi Esposito, tecnico che segue le produzioni di finocchio al Fucino per diverse realtà commerciali, Capriccio è una varietà valida per le raccolte di ottobre al Fucino, prediligendo le semine della prima decade di luglio: tali semine esaltano le caratteristiche della varietà, conferendo anche una elevata tenuta in campo.


 
"Capriccio, finalmente una valida alternativa agli standard varietali per l'autunno", dice Stefano Dimarcoberardini di Agritec Srl. "Offrire ai produttori un'alternativa è estremamente soddisfacente, e ripaga il lavoro di sviluppo e di introduzione commerciale svolto con il team Enza Zaden". Stefano continua confermando che è pur vero che le semine a quattro file sono sicuramente le migliori, ma che si possono ottenere risultati simili e altrettanto positivi con semine a cinque file, aumentando la distanza dei semi sulla fila.

Giuseppe Civitani
dell'azienda Agricola Civitani e Pietro Angelucci della rivendita Angelucci confermano che le rese sono interessanti, ponendo l'accento sulla qualità del grumo e sulla facilità con cui il prodotto può essere lavorato anche in campagna, aggiungendo poi che il fogliame vigoroso aiuta e protegge meglio la pianta in caso di gelate precoci.


 
Alessandro Caraffa conclude dicendo che i migliori risultati del finochcio Capriccio si hanno con le semine dalla fine di giugno alla prima decade di luglio, per raccolte di ottobre.

Contatti:
Enza Zaden Italia Srl
SS 1 Aurelia km 96+710 (lato mare)
01016 Tarquinia (VT)
Tel.: (+39) 0766 855196
Fax: (+39) 0766 850107
Marcello Fioravanti
Email: m.fioravanti@enzazaden.it
Web: www.enzazaden.it

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto