Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Confermata la decisione entro la settimana, poi subito pubblicazione

Domani mercoledi' 17 la Commissione UE presenta il nuovo testo per l'ortofrutta deperibile

Mercoledì 17 settembre 2014, la Commissione europea presenterà al Comitato UE che gestisce i mercati agricoli un nuovo progetto per regolamentare in maniera più mirata ed efficiente le misure d'urgenza - 125 milioni di euro - introdotte dall'UE per sostenere i produttori di ortofrutticoli deperibili colpiti dall'embargo russo. E' quanto diffuso da fonti comunitarie dopo la sospensione della misura, il 10 settembre scorso, dovuta un aumento sproporzionato di richieste di aiuto dalla Polonia (cfr. FreshPlaza del 10/09/2014).

Secondo quanto appreso dall'Ansa, l'iter prevede per mercoledì prossimo un dibattito sul nuovo testo nel Comitato UE con gli esperti degli Stati membri, quindi una decisione autonoma della Commissione europea entro la fine della settimana - forse già giovedì - con la pubblicazione nei giorni successivi sulla Gazzetta ufficiale dell'UE.

L'obiettivo è superare in tempi rapidi lo stop agli aiuti, come chiesto dal ministro Maurizio Martina che, anche in qualità di presidente di turno del Consiglio agricoltura dell'UE, ha dichiarato: "E' necessaria una misura rapida, mirata al servizio delle imprese, che non abbia controindicazioni o difficoltà operative, per evitare ingiuste penalizzazioni ai nostri agricoltori. Ora mi aspetto davvero in tempi stretti che la Commissione definisca le decisioni concrete sulla rimozione dello stop agli aiuti già stabiliti per l'ortofrutta e la pianificazione di nuove azioni, come richiesto a seguito della riunione straordinaria del Consiglio dei Ministri dell'Agricoltura convocato il 5 settembre scorso."

"Sono positive anche le aperture del Commissario su altri interventi da mettere in campo per limitare gli effetti dell'embargo russo sui prodotti agroalimentari europei. Il nostro impegno, anche nella funzione di presidenza, in questa difficile situazione è quotidiano e pressante. Il monitoraggio sui mercati prosegue e abbiamo già stabilito di fare un nuovo punto della situazione in occasione del prossimo Consiglio informale che si terrà il 30 settembre a Milano".

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto