Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Eurispes e FederBio siglano un accordo con l'Argentina

Eurispes e FederBio hanno siglato una convenzione per promuovere la collaborazione con l'Università di Buenos Aires in materia ambientale e per sostenere un importante corso internazionale di specializzazione sulla Valutazione di Impatto Ambientale, patrocinato dal Ministero dell'Ambiente della Repubblica Argentina.

In base all'Accordo, Eurispes e FederBio hanno promosso la costituzione a Roma dell'Italian Desk, un organismo di riferimento italiano formato da esperti qualificati in Scienze e Politiche ambientali che ha il compito di fornire ai colleghi argentini la documentazione e le informazioni relative alle iniziative in materia che si svolgono nel nostro Paese ed a livello europeo. Sono previsti anche scambi di docenti e studenti e la possibilità di svolgere progetti comuni.

L'Italian Desk è inteso come una struttura aperta ad estendere l'area delle collaborazioni a quegli esperti di alta qualificazione che siano interessati a rafforzare la cooperazione italo-argentina. La sede operativa è presso FederBio, in Piazza Indipendenza 5, Roma.

"L'Italia è un Paese leader anche a livello mondiale per quanto riguarda non solo la produzione e il commercio dei prodotti biologici, ma anche per le notevoli competenze tecniche, professionali e organizzative che costituiscono un patrimonio di assoluto valore che FederBio rappresenta al meglio, data la sua caratteristica spiccatamente interprofessionale. - commenta Paolo Carnemolla, Presidente di FederBio - L'Argentina è fra i primi Paesi che hanno sottoscritto un accordo di equivalenza con l'Unione Europea per i prodotti biologici e le sue produzioni ortofrutticole e agrumicole in contro stagione e alcune materie prime per la mangimistica sono di estremo interesse per gli operatori italiani senza entrare in contrasto con i nostri agricoltori".

Per Gian Maria Fara, Presidente di Eurispes, "l'Argentina ha un enorme patrimonio naturale che può essere considerato, a ragione, come un patrimonio dell'umanità. L'iniziativa dell'Università di Buenos Aires va nel senso della sua valorizzazione e di un utilizzo corretto secondo il principio dello sviluppo sostenibile". 

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto