Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Le cipolle olandesi possiedono una quota del 20% del mercato mondiale

L'Olanda è uno dei maggiori esportatori di cipolle a livello mondiale, con una quota di mercato pari al 20%. Il fatturato totale delle cipolle olandesi è stimato in oltre 200 milioni di euro.

I produttori olandesi utilizzano macchinari e procedure innovativi, al fine di garantire un raccolto di alta qualità. Il clima favorevole e il suolo fertile e non roccioso, favoriscono il caratteristico sapore e l'eccellente aroma delle cipolle olandesi. Tremila produttori olandesi coltivano le migliori varietà di cipolla con la massima cura possibile e con anni di esperienza alle spalle.

L'Olanda è uno dei leader mondiali per qualità e resa per ettaro. La resa media degli ultimi 10 anni è stata di 54 tonnellate per ettaro. Gli standard di qualità vengono mantenuti alti, grazie al controllo intensivo in tutte le fasi della catena di produzione.

I produttori olandesi hanno coltivato quasi 20.000 ettari di cipolle da seme nel 2009 e circa 5.500 ettari di bulbi di cipolle e scalogni. I bulbi di cipolla producono tra 1.000.000 e 1.100.000 ton di cipolle, a peso netto, e in base alle condizioni atmosferiche.

Circa il 90% della produzione totale di cipolle olandesi viene esportata in oltre 80 paesi in tutto il mondo. Le relazioni commerciali tra commercianti sono molto solide e molte relazioni esistono già da decenni.

Clicca qui per un rapporto completo circa la produzione di cipolle olandesi (formato .pdf, in lingua inglese)

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto