Bioplanet ha ospitato i ricercatori partecipanti alla 15esima edizione dell' IOBC – MRQA Working Group

Da tutto il mondo in visita alla biofabbrica di Cesena

I ricercatori di tutto il mondo che la scorsa settimana hanno partecipato alla 15esima edizione dell' IOBC – MRQA Working Group, "Delivering on the Increasing Demand for High Quality Invertebrates" a Bologna, hanno visitato anche la fabbrica di insetti Bioplanet di Cesena, in quanto membro attivo del comitato organizzatore.

I partecipanti venivano principalmente da Stati Uniti, America Latina, Canada, Taiwan, Cina, e diversi paesi europei. Presenti ricercatori del mondo accademico e del mondo imprenditoriale rappresentato dalle principali biofabbriche europee e nordamericane.

All'interno di Bioplanet a Cesena

Il workshop coinvolge i principali ricercatori mondiali, pubblici e privati, impegnati nella difesa biologica e integrata con agenti di controllo biologico.

L'argomento di discussione principale è stato la qualità degli organismi utili impiegati per lotta biologica in agricoltura, qualità dei processi produttivi, ma anche qualità di tutte le fasi della filiera, dai trasporti alle giuste applicazioni di campo e ovviamente tutte le misure che possono portare al miglioramento qualitativo degli agenti di controllo biologico impiegati.

Mercoledì 7 settembre il meeting si è trasferito presso Bioplanet a Cesena: una settantina di delegati sono stati ospitati presso la biofabbrica. Prima volta in assoluto che in queste occasioni una Biofabbrica apra le sue porte al mondo esterno, sia accademico sia soprattutto alle aziende "concorrenti" presenti nel gruppo di lavoro.
Nel corso della giornata si sono svolte dimostrazioni pratiche di lancio di insetti e acari utili mediante drone, sottolineando gli aspetti qualitativi relativi anche alle modalità di utilizzo degli organismi prodotti.

Afferma Marco Mosti, presidente Bioplanet: "Sono occasioni importanti, durante le quali il confronto e la discussione fra aziende concorrenti, che però operano nella stessa filiera, deve servire a realizzare o aggiornare linee guida necessarie per garantire la massima qualità del prodotto che viene fornito agli agricoltori, che poi devono correttamente applicarlo".

Lancio di insetti utili con il drone

"E' anche l'occasione per mettere sullo stesso tavolo il mondo della ricerca pubblica e quello della ricerca privata, che su molti aspetti viaggiano su binari paralleli e a velocità diverse, ma che dovrebbero lavorare con la medesima finalità di garantire all'agricoltore la massima qualità ed efficienza degli agenti di controllo impiegati", conclude Mosti.

Alessia Iacovone del settore R&D Bioplanet ha esposto la storia dell'azienda, dalla nascita all'evoluzione anno per anno di ogni singolo allevamento, fino ad arrivare ai giorni nostri e alle oltre 20 attuali specie prodotte negli allevamenti. Manuel Manduchi ha poi accompagnato il gruppo in visita in alcuni ambienti produttivi, mostrando le principali fasi di alcuni allevamenti.

Momento conviviale conclusivo

Il tutto si è concluso con un informale quanto produttivo party pomeridiano a base di vini e prodotti locali, che ha incontrato il favore di tutti i presenti, rendendo la giornata di lavoro ancor più piacevole.


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto