Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Mercato ortofrutticolo di Lusia: ad agosto prezzi in risalita con minori quantità

Il mese di agosto 2022 ha portato l'alternarsi di giornate nuvolose con attenuazione del caldo a periodi più afosi e con schiarite. Le poche precipitazioni non hanno permesso di migliorare la situazione idrica dei fiumi e dei canali, mentre a livello nazionale si sono verificati in alcune zone a veri e propri nubifragi con le cosiddette bombe d'acqua, che hanno prodotto più disastri che altro.

Preoccupano gli aumenti dei costi energetici che si ripercuotono anche sul settore produttivo, come confermato da tutte le associazioni di categoria sia locali sia nazionali.

Il mese di agosto ha confermato, presso il Mercato ortofrutticolo di Lusia (RO), il calo nei quantitativi transitati, che proseguiva già da marzo, a fronte di un incremento di prezzo del 28% con una media complessiva pari a 0,93 euro/kg.

Nello specifico, l'aglio fotografa una riduzione nei volumi scambiati per tutti i lavorati tranne quello verde che addirittura raddoppia i propri volumi durante il mese rispetto ad agosto 2021, cosa che porta a una flessione nei listini di vendita, con una riduzione di prezzo del 30% circa, attestandosi su 2,31 euro/kg.

Buone le quotazioni per la bieta da costa con un incremento del 7% circa, venduta mediamente a 0,77 euro/kg con una riduzione del 22% nei quantitativi scambiati, riferito allo stesso periodo dello scorso anno e anche al mese precedente.

Deciso aumento di prezzo rispetto ad agosto 2021 per le carote sia in foglia (+15%) con 1,27 euro/kg che defogliate (+37%) con 0,55 euro/kg, ambedue con offerta di prodotto più contenuta.

Si registra un incremento nei listini di vendita per la catalogna che, rispetto ad agosto 2021, si piazza sul mercato a 0,97 euro/kg con un raddoppio di prezzo a fronte dei volumi immessi in mercato che vedono invece una riduzione del 15% circa.

Netta riduzione delle quantità presenti in mercato anche per il cavolfiore mezzafoglia con un prezzo medio in aumento del 35% rispetto al medesimo periodo 2021 sfiorando 1,90 euro/kg.

Ridotti anche i volumi scambiati per il comparto cavoli nelle varietà cavoli verza e cuor di bue, ambedue con rialzi di prezzo notevoli che per questi ultimi superano l'euro al kg; aumento anche nelle quantità per i cappucci le cui 124 tonnellate di prodotto vengono scambiate a 0,65 euro/kg.

Situazione a sé per i finocchi, che aumentano la loro presenza in mercato rispetto ad agosto 2021 con quasi 2 tonnellate di prodotto scambiate ed un discreto incremento di prezzo attestandosi su 1,80 euro/kg.

Aumentano i listini per tutte le varietà di lattughe, dalla gentile con 1,70 euro/kg passando per la cappuccia con 1,21 euro/kg, romana a 1,02 euro/kg per terminare con la varietà foglie di quercia che supera del 50% il prezzo dello scorso anno attestandosi a 2,52 euro/kg.

Tutte le varietà tranne la gentile segnano un'offerta di prodotto più contenuta rispetto ad agosto 2021.

Deciso incremento di prezzo anche per le melanzane che con ridotti quantitativi sempre rispetto al medesimo periodo dell'anno precedente risalgono i listini raggiungendo 1,35 euro/kg le lunghe e 0,94 euro/kg le tonde.

Positivi i listini anche per le patate che incrementano il loro prezzo del 25% nelle tonde con 0,34 euro/kg.

Riduzione netta invece nelle quantità scambiate anche del 46% come per le lunghe.

Aumenta questo mese la presenza in mercato di pomodoro cuor di bue e lungo insalataro, con incremento anche di prezzo premiando il cuor di bue con 2,04 euro/kg. Meno bene per quello a grappolo che oltre a vedere una riduzione nei volumi di prodotto scambiate, subisce anche una contrazione nei listini del 27% con 0,74 euro/kg di media.

SI conferma il momento negativo per il porro con riduzione in termini sia di volume (-27%) che di prezzo (- 15%) portandosi mediamente a 0,92 euro/kg.

Stabili le quantità scambiate rispetto ad agosto 2021 per il prezzemolo che subisce una lieve flessione nel prezzo attestandosi a 1,26 euro/kg.

Assenza in mercato di sedano bianco mentre le ridotte quantità di verde vengono scambiate con un buon incremento di prezzo raggiungendo 0,95 euro/kg.

Offerta in leggero incremento (+4%) per i zucchini con aumento anche di prezzo essendo scambiati a 1,17 euro/kg.

Si riducono le quantità scambiate anche per il comparto frutta in cui solo le mele incrementano i loro volumi del 20% circa. Buon rialzo delle quotazioni rispetto ad agosto 2021 per cocomeri con 0,54 euro/kg e meloni sia lisci (+6%) che retati con 0,77 euro/kg. Meno bene per le albicocche che dimezzano quasi il loro valore attestandosi su 1,19 euro/kg, pere con una riduzione di prezzo del 26% vendute di poco sotto l'euro al kg e pesche che scendono anch'esse sotto l'euro al kg con le nettarine vendute a 0,85 euro/kg.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto