Dallo scorso 1 settembre

Patentini fitosanitari: l'Emilia Romagna dice addio al cartaceo

Da qualche giorno, chi rinnova il patentino per l'acquisto e l'uso dei presidi fitosanitari non ha più il classico foglietto cartaceo, ma un QR code con tutti i propri dati. E' la novità introdotta dalla Regione Emilia Romagna. Ciò non significa però che costerà meno: il corso, e quindi l'accesso al patentino, ha un prezzo che si aggira attorno ai 90 euro, più due marche da bollo da 16 euro. 

"I rilasci e i rinnovi - si legge in una nota della Regione - saranno gestiti abbandonando il cartaceo e inviando all’utente un codice QR all’indirizzo di posta elettronica (PEC o normale posta elettronica ordinaria) riportato sulla domanda. Il codice, scansionato, sarà la chiave di accesso ai dati di titolarità e validità dell’abilitazione (prima riportati sul patentino cartaceo) e che risiederanno in una banca dati ufficiale consultabile e aggiornabile in qualsiasi momento". 

All’atto dell’acquisto, il rivenditore o chiunque ne abbia necessità, potrà scansionare il codice QR con il telefonino o altro lettore adatto allo scopo e, tramite la rete internet, potrà consultare l’abilitazione collegandosi direttamente alla specifica posizione nella banca dati regionale. Per ogni necessità di verifica, rimane comunque attiva (e alternativa alla scansione del codice QR) la possibilità di accesso alla banca dati regionale per la “Consultazione validità e titolarità di un patentino fitosanitario”, previa verifica dell’identità e del codice fiscale dell’acquirente.

"Per gli utenti non sarà quindi più necessario recarsi fisicamente presso gli uffici del Settore Agricoltura, caccia e pesca territoriale per ritirare il patentino cartaceo e tutta la procedura (dalla presentazione delle domande al ricevimento del certificato di abilitazione) potrà essere gestita online. I patentini cartacei attualmente in circolazione continueranno comunque a mantenere la loro validità fino alla scadenza naturale".

In prospettiva, il codice QR potrà essere inserito anche nell’App IO, l’applicazione dei servizi della Pubblica Amministrazione che costituirà un ulteriore canale di accesso al proprio certificato di abilitazione, beneficiando di tutti i vantaggi conseguenti a questa possibilità.


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto