In provincia di Lucca una struttura locale proiettata a livello nazionale

Apertura diurna: valore aggiunto per il mercato di Camaiore

Il mercato ortofrutticolo del Comune di Camaiore, seppur di piccole dimensioni (la superficie di vendita si aggira intorno ai 2600 mq con oltre 8.000 di area esterna) vede tutti gli anni un ingresso di derrate ortofrutticole di oltre 100mila tonnellate. I grossisti presenti sono 7.

E' il secondo mercato all'ingrosso della Toscana dopo il Mercafir di Firenze. Nei giorni scorsi, la newsletter di Andmi ha pubblicato un testo a cura di Lucia Bernardini, responsabile del Mercato Ortofrutticolo di Camaiore. 

"Il valore aggiunto del mercato di Lido di Camaiore - dice la responsabile - è da sempre l'apertura diurna, perché consente la commercializzazione dei prodotti anche oltre i confini regionali. Il bacino di utenza servito si estende per varie province costiere della Toscana e, per volume di scambi, riveste una notevole importanza a livello regionale e interregionale: gli acquirenti evitano così estenuanti viaggi notturni per l'approvvigionamento delle proprie attività nonché un notevole risparmio sulle retribuzioni dei propri dipendenti. Ciò non accade nei mercati delle cittadine limitrofe: Viareggio, Lucca, Livorno, Massa e Pisa, che progressivamente hanno visto il loro volume d'affari notevolmente ridotto".

Costruito negli anni '50 nei locali situati nella frazione di Lido di Camaiore, sull'asse viario strategico che collega l'entroterra alla costa, il mercato ortofrutticolo si colloca nella tradizione e nella vocazione del territorio storicamente agricola ed è da sempre un mercato diurno.
L'esigenza di un orario diurno del mercato è legata appunto alla tradizione contadina. I produttori agricoli ne risultano favoriti in quanto, raccogliendo gli ortaggi nelle prime ore del mattino, possono offrirli freschissimi agli acquirenti, comprese le attività dell'indotto turistico legate alla ristorazione, all'ospitalità e al commercio al dettaglio. Si va nei campi nel primo mattino per la raccolta e si offrono all'utenza, tramite il mercato, prodotti freschi e dalla qualità organolettiche eccellenti.

"Le aziende agricole presenti sul territorio della Versilia sono ancora molte, anche di nuova generazione e sebbene nei primi anni del 1900 il nostro territorio abbia aperto le porte al turismo, la commercializzazione dei prodotti agricoli locali è divenuta progressivamente più ampia. Il nostro mercato ricopre un importante ruolo nell' attività commerciale in Versilia e nell'entroterra della Toscana ma anche nelle regioni limitrofe, grazie alla sinergia che c'è da sempre tra produttori agricoli e i commercianti all'ingrosso".

E prosegue: "Al lavoro degli agricoltori si è quindi associato quello dei grossisti, i quali recandosi durante le ore notturne nei grandi mercati italiani per rifornirsi dei prodotti che l'agricoltura locale non produce, e anche ricevendo i prodotti direttamente (nord-sud ed isole), hanno creato una perfetta combinazione tra le due tipologie di commercio: produttori agricoli e commercianti che contribuiscono ad allestire, all'interno del mercato ortofrutticolo di Lido di Camaiore, una vasta gamma di prodotti provenienti da tutto il mondo. Durante le mattinate, quindi, il nostro mercato è pronto alla contrattazioni con grandi quantità di prodotti locali e non, provenienti dal resto del mondo".


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto