Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

OP Frujt Frutticoltori Jonici-Tirrenici

Terza settimana del mese difficile per i consumi

“Tracciabilità e tutela del made in Italy, filiera controllata e tecnologia blockchain sono gli assi portanti sui quali stiamo puntando per difenderci dalle difficoltà che attanagliano il comparto agroalimentare, colpito dal calo dei consumi. La riprova di ciò è che, durante le prime settimane del mese, la merce sui mercati incontra discrete richieste, mentre dalla terza settimana il commercio rallenta drasticamente, segno che il consumatore non arriva a fine mese e quindi si vede costretto a risparmiare su frutta e verdura”. Così Giuseppe Arone, direttore e vicepresidente della calabrese Op Frujt.

In foto Giuseppe Arone, direttore e vicepresidente della calabrese Op Frujt, insieme a Federico Misitano, rappresentante di una delle aziende associate alla OP (Az. agr. Mollica Anna Maria) 

Op Frujt è una realtà associativa nata a Locri, in Calabria, specializzata nella produzione e commercializzazione di agrumi (arance, limoni, clementine, bergamotto e mandarino Tardivo di Ciaculli), kiwi, frutti di bosco (lamponi, more e mirtilli) e colture orticole.

L'organizzazione dei produttori conta circa 50 soci diretti e 5 cooperative, che conferiscono una produzione di circa 8.000 tonnellate di frutta e orticole ottenuti dalla lavorazione di 700 ettari di terreni dislocati nella fertile fascia Jonica e Tirrenica della Calabria.

I prodotti principali dell'organizzazione, ottenuti da agricoltura sia biologica sia convenzionale sono: Tarocco Comune, Tarocco Nucellare, arance Navel, Biondo di Caulonia, Mandarino Tardivo di Ciaculli e clementine della piana di Gioia Tauro (Calabria).

I costi di produzione elevati mettono a rischio le lavorazioni dei  trasformati

“Per mantenere la nostra marginalità, stiamo promuovendo il progetto Terra Mia Italia, la rete di imprese a tutela dell’agroalimentare italiano ideata dal suo presidente Marco Bellucci. Le parole guida del nuovo progetto sono la blockchain, che garantisce la tracciabilità, e la guerra al cosiddetto Italian sounding, anche mediante marcatori del Dna, al fine di posizionare a scaffale ortofrutta di qualità, garantita nella sua origine. Si tratta di un progetto centrato su un contratto di rete che associa circa 400 aziende del territorio italiano, Op e cooperative nazionali, per un paniere di 150 referenze”.

"Sebbene a prezzi bassi e poco remunerativi -  spiega Giuseppe Arone - abbiamo appena concluso la campagna agrumi e, nell’ottica della diversificazione della gamma, ci prepariamo alla campagna dei trasformati di orticole di stagione. Non mancano apprezzamenti e soddisfazioni sul versante dei trasformati che, nell'ottica di una diversificazione dell’offerta, ci consentono di stare sul mercato con prodotti di nicchia molto richiesti, soprattutto all’estero. Tra i prodotti di punta della linea sottoli figurano: il peperoncino calabrese ripieno, le melanzane a filetti, il pomodoro secco e i carciofini locali".

OP Frujt trasforma principalmente ortaggi di stagione tipici del territorio, realizzando sottoli, marmellate (clementine, arance, mandarini, bergamotto) confetture e passate di pomodoro.

Un capitolo a parte merita il peperoncino - proposto in forma di crema, all'olio extravergine, in confettura, in polvere o spezzettato - e il tipico carciofino selvatico di montagna. Zinurra è il nome dialettale dei carciofini selvatici della Locride, alimento tipico della cultura contadina calabrese.

Questi prodotti sono naturali, artigianali, non contengono conservanti, e possiedono integrità e qualità della materia prima certificate.

OP Frujt commercializza la sua produzione soprattutto attraverso la grande distribuzione organizzata italiana (Carrefour ed Esselunga) e nei mercati all’ingrosso del nord Italia (Bologna, Torino e Milano).

Tra i progetti futuri, c'è quello di puntare in maniera più incisiva sul bergamotto e, in partnership con l’Università, sostenere la ricerca nell’ottica di testare nuove varietà di clementine tardive che arrivino sui mercati subito dopo la campagna del Clementine Comune.

Per maggiori informazioni:
OP Frujt Frutticoltori Jonici-Tirrenici
Peppe Arone
Via Pietro Migliaccio, 1
89044 Locri (RC) - Italy
+39 393 889 7534
peppearone@gmail.com
www.opfrujt.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto