Kai Horwath, responsabile acquisti e vendite della Kärcher & Co

"Buona richiesta di cipollotti tedeschi e forte interesse per i prodotti italiani"

Nella nona settimana del 2022, la Kärcher & Co, con sede a Stoccarda, ha iniziato a vendere i cipollotti tedeschi e continuerà fino a ottobre/novembre. "Tuttavia, a causa dei costi di trasporto, i cipollotti vengono venduti sul mercato all'ingrosso a 0,05 euro in più al mazzo. Tuttavia, è prevedibile che tali prezzi dovranno essere nuovamente aumentati", afferma Kai Horwath, responsabile alle compravendite.


Foto: Kärcher & Co

La qualità dei cipollotti è attualmente molto buona e il prodotto è molto stabile. I cipollotti vengono venduti principalmente a diversi ristoranti nella zona di Stoccarda. La Kärcher ottiene la merce da un grande produttore del Baden-Württemberg e può vendere tra 600 e 800 casse alla settimana, con 6.000-8.000 cipollotti per cassa. Tuttavia, i prezzi rimangono ai livelli di quelli dell'anno scorso.

"La domanda è buona, con un forte interesse per i prodotti italiani", osserva Horwath. Oltre alle verdure dall'Italia e dalla Germania, tuttavia, la Kärcher vende anche lattughe colorate provenienti dalla Francia, dove anche le vendite sono state buone, dice Horwarth.

A causa dell'attacco russo all'Ucraina, quest'anno i raccoglitori ucraini non saranno presenti. "Altri addetti alla raccolta vengono dalla Romania, ma anche loro hanno paura di partire, in questo momento. Ciò potrebbe costituire un grande problema, in particolare per la raccolta delle fragole. Nel complesso, sarà un’annata difficile, soprattutto perché i prezzi del carburante e delle materie prime sono troppo alti. Quasi tutto è diventato più costoso, in Germania".

Per maggiori informazioni:
Kai Horwath
Kärcher GmbH & Co KG
Langwiesenweg 30 (Großmarkt)
70327 Stuttgart
Tel: +49 711/1 68 87 - 0 
Fax: +49 711/1 68 65 - 42
Email: stuttgart@kaercher-fruchtimport.de
https://www.kaercher-fruchtimport.de/  


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto