Azienda agricola Piani della Marina

Cento ettari di mandorleti con un aumento previsto di 50 ettari entro il 2023

"Il mandorlo, oltre a costituire una coltura emergente sul panorama produttivo italiano, rappresenta anche la nostra novità aziendale. Nel 2015 abbiamo intravisto nel mandorlo grosse potenzialità produttive in termini quali-quantitativi e commerciali; per questo abbiamo deciso di impiantarne oltre 100 ettari. Ci siamo posti l'obiettivo di accrescere le superfici produttive entro il 2023 arrivando complessivamente a 150 ettari". E' quanto spiega Michele Belli, titolare dell'azienda agricola Piani della Marina di Tarquinia, in provincia di Viterbo.

Nell'areale costiero del viterbese, la mandorlicoltura è in forte espansione, visto il crescente interesse mostrato dai consumatori e dal mercato per tale referenza. Negli ultimi anni, tutto il settore della frutta secca in genere sta riscuotendo crescenti consensi, ma la mandorla di origine italiana può ammantarsi di un fascino superiore.

L'azienda agricola Piani della Marina, sita nel comune di Tarquinia, in provincia di Viterbo, presenta una superficie totale di oltre seicento ettari di terreno, condotti per la maggior parte a seminativi estensivi. Poi nel 2015 ha realizzato un impianto di mandorlo di oltre 100 ettari, adottando un sistema intensivo e innovativo, sia per il sesto d'impianto che per la scelta varietale.

"Per ora siamo solo all'inizio del nostro progetto aziendale - spiega l'imprenditore Michele Belli - e c'è ancora tanto da fare. In primis mi piacerebbe incrementare le superfici produttive, proprio perché credo molto e ho scommesso molto su questa coltura. Mi piacerebbe effettuare un investimento in termini di strutture e tecnologie per poter presentare al mercato una mandorla già essiccata e sgusciata, e poi commercializzarla con il marchio aziendale, chiudendo così la filiera. Ovviamente l'obiettivo è realizzare una produzione di importanti quantità e anche di ottima qualità, provando a raggiungere elevati e costanti standard qualitativi".

L'agronomo David Tofi illustra l'innovazione introdotta in azienda, dicendo: "Abbiamo deciso di optare per un sistema intensivo e continueremo su questa strada, vista l'esperienza maturata in questi anni, anche se c'è ancora molto da fare. Il sistema intensivo si adatta molto bene ai diversi areali, applicando i giusti accorgimenti tecnico-agronomici e compiendo un'oculata scelta varietale e dei relativi portinnesti. Noi dal canto nostro abbiamo piantumato tre varietà: Tuono, Lauranne e Guara, e abbiamo scelto un sesto d'impianto di 600 piante a ettaro, che garantisca una produzione duratura nel tempo e soprattutto assicuri la longevità delle piante".

"La gestione del mandorleto - spiega Tofi - è completamente meccanizzata, sia per quanto riguarda la gestione dell'impianto arboreo, relativa alle operazioni colturali, sia per quanto riguarda la raccolta. La meccanizzazione rappresenta una delle sfide cui è chiamata l'agricoltura moderna: non genera problemi nel reperimento di manodopera perché non ne richiede; i costi di raccolta sono bassi; semplifica la gestione delle operazioni colturali; e le grandi estensioni permettono di ammortare il costo d'acquisto delle macchine".

"La stagione che è appena iniziata, promette molto bene. Quest'anno - conclude l'agronomo - l'impianto arboreo mostra alte potenzialità in termini di carico produttivo e ci stiamo attrezzando per la prima raccolta in cui tutto il mandorleto entrerà in produzione. Inoltre, parallelamente stiamo portando avanti diversi progetti mirati alla valorizzazione e alla differenziazione del nostro prodotto sul mercato".

Per maggiori informazioni:
Azienda Agricola Piani della Marina
Località Pian d'Arcione
01016 Tarquinia (VT) - Italy
+39 0766 814159
info@pianidellamarina.it
www.pianidellamarina.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto