Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Tom Meissner (Meissner Fruchthandel) sull'attuale situazione del mercato

Rapide variazioni nei prezzi delle forniture olandesi di fragole

La stagione tedesca degli asparagi e delle fragole sta ora lentamente accelerando, nonostante i ritardi dovuti al clima. "Al momento, la fornitura di fragole è molto limitata. Pertanto, stiamo ricorrendo sempre di più ai prodotti olandesi. Tuttavia, i prezzi d'asta variano molto velocemente, e ovviamente c'è molto dinamismo sul mercato", spiega Tom Meissner, amministratore delegato dell'omonima società commerciale di frutta con sede a Kassel, Assia.

La stagione dell'Europa meridionale sta ormai terminando, ma è necessario integrare la domanda. "Abbiamo già escluso la Spagna dal programma, a causa di alcuni problemi di qualità. Ora stiamo acquistando prodotti supplementari dalla regione di coltivazione dell'Italia settentrionale, da Verona", dice Meissner.

Le fragole olandesi vengono attualmente vendute in media a 3,50-4,00 euro/cestino da 500 g, i lotti italiani oscillano intorno ai 2,00 euro/cestino da 500 g.


Tom Meissner attualmente commercializza fragole provenienti da Germania, Paesi Bassi e Italia. Nella foto: le prime fragole olandesi di serra di questa stagione sono arrivate circa un mese fa.

La disponibilità della asparagi locali soddisfa la domanda
Per quanto riguarda gli asparagi, l'azienda collabora strettamente con una base di fornitori regolari dell'area limitrofa, per l’acquisto e la commercializzazione di tutte le qualità e i calibri. Meissner dice: "Fino alla quindicesima settimana, abbiamo fornito asparagi provenienti da Spagna, Italia e Paesi Bassi. Nel frattempo, nonostante le gelate, sono disponibili gli asparagi tedeschi bianchi e verdi per integrare la domanda". Dal punto di vista del prezzo, l'asparago bianco (a seconda della qualità) ha un prezzo di vendita compreso tra 2,50 e 10,00 euro/kg, quello verde viene commercializzato intorno ai 10-12 euro/kg.


Asparagi dell'Assia di classe II (a sinistra) e classe I (a destra).

Negli ultimi anni, in particolare l'asparago verde ha registrato una forte ripresa e sta mostrando elevati tassi di crescita sia nella coltivazione che nel commercio. L'impatto della pandemia in corso è evidente anche sul mercato degli asparagi, aggiunge Meissner. "Gli asparagi pelati sono un prodotto tradizionale soprattutto nell'industria della ristorazione. A causa della chiusura del canale gastronomia, la movimentazione dei volumi risulta notevolmente inferiore rispetto agli anni precedenti".

Il terzo pilastro delle vendite regionali dell'azienda a conduzione familiare è la selezione di insalate regionali. "Dalla 18ma settimana ci procuriamo buone quantità e qualità dall'Assia meridionale. Le prime lattughe in serra sono arrivate dal Palatinato con due settimane d’anticipo. Per quanto riguarda la domanda, in particolare la Lollo Bionda è molto apprezzata, mentre la lattuga mista è più un prodotto gastronomico e viene quindi venduto di meno. Offriremo lattuga iceberg tedesca al più tardi nella settimana 20, quindi ora andiamo avanti con i prodotti spagnoli", afferma Meissner.


Lattuga dell'Assia meridionale coltivata in pieno campo

Vendite complessive inferiori
Nonostante gli effetti evidenti della crisi del Covid-19, il grossista è ottimista. "Durante il primo lockdown, a marzo 2020, le importazioni dirette dall'Europa meridionale si erano quasi azzerate e, per non correre rischi, siamo passati a Olanda e Belgio. Durante il periodo di revoca del lockdown, le attività si sono in una certa misura normalizzate e siamo stati in grado di conservare un certo livello di vendite. Successivamente, con il secondo lockdown, c'è stato un altro calo delle vendite, a causa della cancellazione dei mercatini di Natale".

Nel frattempo, Meissner dice che l'industria ortofrutticola è riuscita in un certo qual modo ad adattarsi alla situazione. "Nel complesso, stiamo sicuramente registrando un minor numero di vendite, ma siamo in grado di compensare attraverso dei cambiamenti interni riguardo la logistica e le risorse umane. Ora speriamo in una riduzione dell'incidenza pandemica, così da avere in Assia i primi allentamenti delle misure restrittive".

Per maggiori informazioni:
T. Meissner Frucht-Handels-Gesellschaft mbH
Tom Meissner
Falderbaumstraße 5
34123 Kassel
Tel (0561) 78 176-0
Fax (0561) 78 176-30
tom.meissner@meissner-fruchthandel.de  
www.meissner-fruchthandel.de  


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto