Editing piante, secondo EFSA non e' piu' pericoloso di incrocio o OGM

Come comunicato dall'Agenzia europea per la sicurezza alimentare, "non c'è bisogno di aggiornare le linee guida Ue per la valutazione del rischio per le nuove tecniche di ingegneria genetica applicate alle piante, perché esse non sono più pericolose della selezione vegetale tradizionale e delle tecniche transgeniche (OGM)".

Secondo quanto riporta EFSA, dopo aver esaminato l'idoneità dei protocolli Ue di valutazione del rischio rispetto a tre nuove tecniche emergenti, "gli orientamenti esistenti sono applicabili per la valutazione delle tecniche in questione. Visto che queste non implicano l'aggiunta di nuovo Dna nella pianta, potrebbero essere necessari meno dati per l'esame del dossier". 

"Salutiamo con soddisfazione il fatto che il buon senso scientifico abbia prevalso su approcci ideologici sbagliati– ha commentato Marco Perduca, attivo a livello internazionale a tutela del diritto alla scienza e alla salute insieme all'Associazione Luca Coscioni e a Science fo Democracy di cui è presidente - che troppo spesso in Europa stan circondando l'editing genomico vegetale".

"Non si vede perché mai si sarebbe dovuto aggiungere altri regolamenti per descrivere un modo di aumentare la biodiversità attraverso sistemi di evoluzione assistita" replicano due ricercatori e consiglieri generali dell'Associazione Luca Coscioni, Roberto DEFEZ, Biotecnologo del CNR, Membro dell'Accademia Nazionale dell'Agricoltura e Vittoria Brambilla, ricercatrice presso l'Università di Milano. "Le piante che nascono dalla biodiversità spontanea o assistita dalle tecniche appena premiate col Nobel per la Chimica a due scienziate, sono identiche. Nemmeno con i ben noti 'tamponi molecolari' si potrebbero vedere differenze tra i due tipi di piante. Quindi non vi vede perché si doveva aggiungere un orpello giuridico per descrivere piante nate dalla 'correzione delle bozze' prodotte dalla tecnica nota come CRIRPR".


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto