La Russia proroga l'embargo al 31 dicembre 2021

Con decreto presidenziale, la Russia ha prorogato l'embargo sulle derrate alimentari occidentali fino al 31 dicembre del prossimo anno, in risposta alle sanzioni adottate dall'Unione europea (Ue), dagli Stati Uniti e da altri Paesi nel 2014 per il coinvolgimento del Paese nel conflitto nell'Ucraina orientale, a seguito dell'annessione della Crimea e dello scoppio della guerra di Donbas.

La prima volta che la Russia ha imposto questo embargo alimentare, che si estende di anno in anno, è stato nell'agosto 2014 contro l'Ue, gli Stati Uniti, l'Australia, la Norvegia e il Canada, a cui si sono aggiunti Albania, Montenegro, Islanda e Liechtenstein nel 2015 e la stessa Ucraina nel 2016.

Secondo agrodiario.com, Putin ha esteso l'embargo all'Occidente ore prima di partecipare al vertice del G20, dove ha sottolineato la necessità di sforzi comuni per combattere il Covid-19 e il suo impatto sull'economia mondiale. Il Presidente ha ammesso che l'embargo è in realtà una misura protezionistica, volta a proteggere il mercato agroalimentare russo, che non è in grado di competere con le esportazioni occidentali. In realtà, molti produttori russi sono interessati a vedere l'embargo sull'Occidente esteso il più a lungo possibile.

Posizione Ue
Nei mesi di luglio e settembre 2014 l'Ue ha imposto sanzioni economiche riguardanti gli scambi con la Russia in settori economici specifici. Nel marzo 2015 i leader europei hanno deciso di vincolare l'attuale regime di sanzioni alla piena attuazione degli accordi di Minsk, prevista per la fine del dicembre 2015. Poiché ciò non è avvenuto, il Consiglio ha prorogato le sanzioni economiche fino al 31 luglio 2016. Dal 1º luglio 2016 le sanzioni economiche sono state prorogate di volta in volta per ulteriori periodi di sei mesi.

La proroga è stata decisa ogni volta a seguito della valutazione dello stato di attuazione degli accordi di Minsk. Le sanzioni economiche sono attualmente prorogate fino al 31 gennaio 2021, come si legge su consilium.europa.eu.


Data di pubblicazione:
© /



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto