Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Ortogel

Agrumi: si profila un'annata di forte competizione tra prodotto nazionale ed estero

"La campagna commerciale degli agrumi 2020/21 - purtroppo già segnata in varie zone produttive da eventi atmosferici avversi - si presenta con una buona produzione di limoni in tutte le aree specializzate, in particolare Siracusa/Avola, Acireale, Palermo e Messina. Per quanto riguarda invece le arance, si rilevano quantità importanti di frutti di piccolo calibro, che si spera possano essere collocate sul mercato del fresco. Diversamente, saranno assorbite dall'industria che - dopo due anni di carenza di materia prima - ha necessità di reperire prodotto". Così dichiara a FreshPlaza Salvatore Imbesi, consulente della Ortogel, azienda storica e importante player internazionale del settore agrumicolo. 
 

La Ortogel, con la sua nuova gestione, negli ultimi anni ha rafforzato gli obiettivi su cui puntare, nell'ottica della tutela del consumatore mediante la tracciabilità dell'intera filiera, la certezza della provenienza della merce, l'integrità e salubrità del prodotto, oltre che la tutela dell'agricoltore, riconoscendogli un prezzo equo e solidale. Inoltre, non meno importante è la tutela dell'ambiente, la riduzione di rifiuti e di emissioni di gas serra.

"Prevedo - precisa Salvatore Imbesi - che la carenza di prodotto interno possa favorire le importazioni arance e limoni da altri Paesi, non sempre in grado di assolvere a tutte le normative comunitarie in termini di garanzie fitosanitarie. Soprattutto ora che i regolamenti UE diventano sempre più stringenti (vedi articolo correlato, ad esempio, sui livelli massimi di residui (LMR) per il Procloraz)".

"Chiaro che, in un libero mercato, l'entrata e l'uscita delle merci è regolamentata dagli accordi dei singoli Paesi, ma trattandosi della salute dei cittadini e considerate le drastiche misure intraprese a livello comunitario (vedi articolo correlato) sarebbe opportuno comprendere se la grande distribuzione italiana segua, anche nel commercio estero di produzioni complementari alle nostre, l'intera filiera a garanzia del consumatore, come dovrebbe. L'arrivo di agrumi dall'estero, infatti, coltivati con regole diverse dalle nostre, può generare una certa confusione, che va solo a danneggiare il prodotto interno", secondo Imbesi.

Le domande che Salvatore Imbesi si pone sono: Quali e quanti prodotti fitosanitari vengono utilizzati per la coltivazione e nel post raccolta?;  Quant'è il prezzo e la concentrazione di CO2 immessa in atmosfera per 1 kg di arance importate?

"Ora mentre nel resto del mondo si conoscono i reali volumi produttivi e commercializzati avviati alla trasformazione (vedi articolo correlato) in Italia non si riesce ancora a quantificare queste cifre, lasciando un'area grigia che genera solo grave danno alle produzioni locali. Inoltre, c'è da mettere in conto la competizione che deriva da costi produttivi inferiori, nei Paesi terzi, conseguenti anche a rese superiori ottenute però spesso con tecniche di forzatura, che sono vietate da anni in Europa".

"Il risultato è che i nostri agrumi - conclude Salvatore Imbesi -  sono ormai considerati una commodity, dato che si scontrano sul mercato alla pari,nonostante i nostri maggiori costi di produzione, con merce proveniente da altre nazioni. Ho lavorato per decenni nel tentativo di cambiare il corso delle cose nel comparto agrumicolo e nell'agricoltura siciliana ma, a parte brevi parentesi, gli sforzi sono finiti nel nulla"

Sul versante dell'innovazione, Ortogel sta trasformando anche pesche, nettarine, pere e fichidindia per la produzione di succhi e nettari in purezza o mixati. Per sostenere i produttori agricoli, l'impresa sta ritirando materia prima a prezzi nettamente superiori rispetto a quelli finora riconosciuti dal mercato perché, conclude Imbesi: "C'è sempre una soglia di prezzo base che deve consentire al produttore la gestione degli impianti per non dover lavorare in perdita".

Contatti:
Ortogel Spa

C.da Balchino Zona Industriale 
95039 Caltagirone (CT) (Italy)
Tel.: +39 0933 1902800
Cell.: +39 348 8949166
Email: info@ortogel.com
Web: www.ortogel.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto