Sciopero dei distributori di carburante dal 6 all'8 novembre 2019

Il Decreto Legge fiscale in discussione alla Camera ha scatenato la protesta dei distributori di carburanti, le cui associazioni Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio hanno proclamato un fermo di 48 ore dalle 6:00 di mercoledì 6 novembre alle 6:00 di venerdì 8 novembre 2019.

Le associazioni contestano alcuni provvedimenti fiscali collegati alla Legge di Bilancio, tra cui la fatturazione elettronica, l'obbligo dei registratori di cassa telematici anche per bassi fatturati, la digitalizzazione dei documenti di trasporto e della registrazione giornaliera e l'invio telematico dei corrispettivi giornalieri. Secondo le associazioni, questi adempimenti gravano i gestori senza contribuire alla lotta contro l'evasione fiscale, trasformando i gestori in controllori dell'intera filiera con responsabilità anche penali.

Lo sciopero è indirizzato anche contro le compagnie petrolifere che non rispetterebbero i contratti e che si oppongono al rinnovo degli accordi economici.

Fonte: Trasporto Europa


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto