Avvisi

La clessidra



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Vivaio Bioland Umbach

La nostra missione: goji per tutti!

Le bacche di goji sono ancora poco conosciute sul mercato dell'Europa centrale e, quando lo sono, solo in forma essiccata. Un produttore del Baden-Württemberg vuole diffondere la loro conoscenza ovunque: "Goji per tutti" è il motto di Klaus Umbach del vivaio Bioland Umbach a Heilbronn.

"Produciamo bacche di goji da otto anni e possiamo dire con assoluta convinzione che le mie sono le più dolci e sono state anche le prime. Ci sono centinaia di varietà diverse, noi ne abbiamo provate 15 e le abbiamo scartate tutte, tranne una".

Le piantine che hanno avuto successo sono arrivate direttamente dalla Cina: "Abbiamo provato le piante da tutta Europa, e finalmente siamo riusciti a importare quelle dalla Cina, le abbiamo messe in quarantena e potate, ma ne è valsa la pena. Il Turgidus è di gran lunga il ceppo migliore ".


Klaus Umbach e Katrin Lewandowski presso il loro stand all'ExpoSE dello scorso anno a Karlsruhe.

Pioniere in tutte ciò che riguarda i goji
La coltivazione del goji è scaturita dalla ricerca di alternative ai farmaci psicotropi per sua figlia. "A un certo punto, dopo molti anni, ci siamo imbattuti nella medicina cinese e nelle bacche di goji. Da 2000 anni, la bacca viene utilizzata per la cura di diverse malattie, ma questo non fa ancora parte del pensiero occidentale".

La coltivazione biologica è sembrato un passaggio naturale per Umbach: "Ho gestito l'agricoltura convenzionale per 30 anni e poi sono passato al biologico con i goji - se dovevo scegliere queste piante come medicinali, volevo farlo bene. Sono stata la prima persona a farlo qui in Germania e ho dovuto capire tutto da solo".

"Voglio Goji per tutti"
Lo sviluppo di questa impresa risale a una richiesta da parte della catena Edeka per un maggior apporto innovativo da parte dei coltivatori. "Un collega della zona coltiva le piante che io gli fornisco su tre ettari e le bacche sono certificate Bioland e Demeter. Successivamente, vengono essiccate o preparate per la commercializzazione presso Edeka". Il gigante del commercio al dettaglio vuole essere un pioniere nella commercializzazione di goji dolci biologici tedeschi, dice Umbach.

"E' una piccola attività rispetto ad altre aziende che sono interessate a questa coltivazione e ho già consegnato la mia varietà in molti posti diversi: dalla Svezia al Marocco. Cresce ovunque. La varietà non è di mia proprietà e io ho un impulso missionario: voglio goji per tutti e, per riuscirci, fornirò le mie piantine e metterò a disposizione il mio know-how su questa coltivazione".

Bacche di goji per il consumo fresco
Ma ora bisogna avvicinare la bacca al consumatore: "Come primo passo, vogliamo portare la bacca sul mercato, perché molti consumatori non sanno che esistono bacche di goji regionali che si possono consumare fresche".

Sebbene la controparte essiccata sia più conosciuta, viene importata da lontano e le linee guida, ad esempio per quanto riguarda la presenza di metalli pesanti o fertilizzanti, sono molto meno rigide di quelle delle bacche biologiche del Baden-Württemberg.

Negli ultimi anni, ci sono stati diversi fattori che hanno avuto un effetto negativo sulla reputazione dei goji nel mercato tedesco: "La contaminazione da metalli pesanti è stata sicuramente uno svantaggio, ma anche il gusto lasciava spesso a desiderare. Se un consumatore è restio ad assaggiare qualcosa di nuovo e se un frutto ha un sapore amaro, non lo acquisterà una seconda volta".

Disponibilità di informazioni
La raccolta in Germania e in Europa è iniziata questa settimana, ma a causa delle dimensioni e della delicatezza della bacca, è molto laboriosa. "Certo, il Marocco ha un vantaggio in termini di costi di manodopera, ma il frutto manca di sapore. Per coprire i nostri costi, dovremmo vendere 30 grammi di goji a 5,00 euro". La raccolta è iniziata in ritardo, quest'anno, secondo l'esperto, perché di solito la stagione va da metà giugno a metà ottobre.

A medio termine, spetta al produttore fornire informazioni. "Una chiara informazione sull'effetto della bacca e le differenze nelle varietà sono molto importanti per me e sono cruciali per il successo dei superfrutti sul mercato tedesco".

Conttatti:
Klaus Umbach 
Gärtnerei Umbach
Klinge 2 / Staufenberger Weg
74074 Heilbronn
Tel: +49 07131 58960-0 
Tel: +49 07131 58960-14
Emal: info@gaertnerei-umbach.de 
Web: www.gaertnerei-umbach.de/ 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto