Con la piattaforma digitale Panjee, l'informazione sul cibo e' a portata di click

E se esistesse un sistema che consentisse a tutti i professionisti del settore alimentare, dal produttore più piccolo al grande rivenditore, di scambiare in modo semplice i dati completi relativi ai loro prodotti? Un modello accessibile a tutti, attraverso il quale vengono valutati gli sforzi dei produttori e le buone pratiche messe in atto per fornire al consumatore un prodotto di qualità? In breve, un modello in cui tutti vincono? E' esattamente ciò che Léonard e Jeoffrey hanno creato. Panjee è una piattaforma collaborativa che riporta l'elemento umano al centro dell'informazione.

Léonard Matoug e Eva Courtallier al MedFEL 2019

"Fondamentalmente, come semplici consumatori volevamo più informazioni su ciò che mangiamo", spiega Léonard. "Ma ci eravamo resi conto che il motivo per cui la maggior parte di queste informazioni non raggiungeva il consumatore non era perché i professionisti del settore si rifiutassero di comunicarle, ma perché mancava lo strumento per crearle e scambiarle facilmente in modo controllato". Dopo diversi anni di ricerca e sviluppo sul campo, è nata la piattaforma digitale Panjee.

Il team Panjee

Un modello semplice e divertente che riduce gli sforzi di acquisizione dei dati
"Panjee è una piattaforma digitale riservata ai professionisti, che consente a tutti gli operatori del settore alimentare - produttori, trasformatori, ristoratori, rivenditori, ma anche marche, istituti di ricerca o di controllo - di connettersi alla loro rete di partner per migliorare le informazioni sui loro prodotti e le loro attività.

La piattaforma consente di raccogliere i dati in un attimo, in modo semplice e divertente, in una scheda prodotto strutturata a mo' di un passaporto digitale, che può essere scambiata con i partner in modo controllato. L'obiettivo è diffondere le informazioni, dal campo al piatto, creando un linguaggio comune tra tutti i professionisti e il consumatore finale. Con uno sforzo di acquisizione dei dati ridotto al massimo, le informazioni inviate devono essere inseriti una sola volta. Panjee li formatta automaticamente per veicolarli a tutti i canali di vendita e comunicazione del mercato", spiega Léonard.

Questo passaporto digitale consente quindi di raccogliere informazioni molto eterogenee su salute, nutrizione, allergeni, metodi di produzione, etichette, competenze, impegni ambientali, foto, video o dati sull'azienda agricola, al fine di creare un rapporto di fiducia con i consumatori, aiutandoli a scegliere meglio i loro prodotti.

Una piattaforma etica che crea una concorrenza positiva
"Panjee restituisce molto potere al produttore. Finora, abbiamo vissuto in uno schema in cui a vincere è sempre stata la comunicazione. Fondamentalmente, colui che paga di più, parla più forte e vende meglio, mentre il piccolo produttore, che compie incredibili sforzi ma non è comunicativo, perde in questa equazione. Perché, a prescindere dagli sforzi compiuti, se alla fine della giornata le informazioni non raggiungono il consumatore, la scelta sarà fatta sulla sola informazione disponibile: il prezzo. E basta l'1% delle persone che beneficia di questo schema, per costringere gli altri a ridurre la loro qualità e allinearsi al solo prezzo. Il sistema che abbiamo messo in atto, invece, crea ciò che viene chiamato equità delle informazioni. Non è quello che paga di più che venderà il prodotto migliore, dal momento che la creazione e lo scambio di dati sono completamente gratuiti su Panjee. Vogliamo che le informazioni siano un diritto accessibile a tutti, incluso il più piccolo produttore. Vogliamo valorizzare gli sforzi finalizzati alla qualità vera".

"E in un contesto di divulgazioni delle informazioni, la competizione è sul valore dei prodotti, e non solo sul prezzo. Siamo una piattaforma umana, piuttosto che tecnologica. Volevamo trovare un modo per far comunicare le persone in modo che la somma degli interessi individuali, all'interno dei settori, desse come risultato un vantaggio collettivo".

Un futuro promettente
Oggi, la piattaforma Panjee si concentra sul settore ortofrutticolo, in collaborazione con il mercato di Rungis e produttori. Entro il 2019, il team aggiungerà sulla piattaforma i settori di pesce e carne. Sarà quindi possibile, dal 2020, estendere il concetto ai prodotti trasformati, che sono il risultato della filiera di produzione, dai prodotti grezzi passando per i processi di preparazione.

Per maggiori informazioni: 
Léonard Matoug
Panjee
Phone: +33 6 86 00 78 98
leonard@panjee.fr   
www.panjee.com  


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto