Sperimentazione a opera della Idromeccanica Lucchini

Floating System: prove di coltivazione innovative nella stagione invernale

Idromeccanica Lucchini sta sperimentando continuamente sul fronte della coltivazione idroponica. Nello specifico, l'azienda sta portando avanti prove anche sul floating system con risultati molto interessanti.

"Il floating system è usato da anni - spiega il responsabile di settore Gian Paolo Menarello - ma non sempre in modo corretto. Occorre mettere a punto una tecnica. Grazie alle sperimentazioni che stiamo conducendo, abbiamo verificato che l'aspetto fondamentale è dato dalla temperatura dell'acqua. In un'azienda situata nel nord d'Italia abbiamo allestito un'area prova per la coltivazione della lattuga in floating system anche in inverno. Le prove dimostrano che non è tanto la temperatura dell'aria, quanto quella dell'acqua a determinare lo sviluppo della coltura".

Le prove, ancora in corso, sono effettuate in un una serra non riscaldata ma protetta con telo plastico, lunga 45 metri, larga 8 e alta 3,5. Uno scambiatore di calore permette di mantenere la temperatura nel range adatto alle piante senza un dispendio eccessivo, in modo che la coltivazione sia sostenibile economicamente.

"Un altro aspetto fondamentale è il controllo dell'ossigenazione. La tecnica del floating system permette di utilizzare meglio gli spazi, ma non può di certo essere improvvisata. E anche tutti i materiali devono essere scelti accuratamente. I supporti, ad esempio, sono in pvc, predisposti per accogliere le giovani piante".

Anche in questo campo, la linea della Lucchini è quella di dare impulso all'innovazione, lavorando fianco a fianco con l'imprenditore agricolo, in modo che ogni fase sia verificata e ogni componente testata. Ad esempio, se in inverno occorre regolare la temperatura dell'acqua delle vasche per ottenere una produttività sostenibile, in estate occorre rinfrescare l'ambiente.

"Il primo raccolto invernale è stato ottimo - aggiunge Menarello - e anche i risultati economici sono stati molto positivi per l'agricoltore, che ha portato al mercato una primizia a chilometro zero. I cespi erano compatti, abbondanti, di circa 450 grammi l'uno. Teoricamente, tramite le nostre prove abbiamo verificato che con il floating system anche al nord d'Italia si potrebbe coltivare lattuga tutto l'anno, ma in alcuni mesi centrali dell'inverno il ciclo si allunga troppo, per cui non è conveniente. Fermo restando che, oltre alla lattuga, abbiamo prove in corso con altre specie come sedano, prezzemolo, scarola".

Coltivare in idroponica porta a notevoli vantaggi: si superano i problemi di stanchezza del terreno, si risparmia molta acqua, si evitano diserbi e tutte le lavorazioni per preparare il terreno. Si può programmare con più precisione e si ha un risparmio in manodopera.

Contatti:
Idromeccanica Lucchini S.p.a. 
Via Cavriana 4B
46040 Guidizzolo (MN) 
Tel.: (+39) 0376 818433
Fax: (+39) 0376 819498
Email: info@lucchiniidromeccanica.it 
Web: www.lucchiniidromeccanica.it 


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto