Implementazione del sistema di supporto decisionale in orticoltura: un esempio italiano

"Il fagiolino di Mondragone rappresenta il 25% del fatturato della nostra azienda, da sempre attenta alla valorizzazione del proprio territorio e dei suoi prodotti. La coltivazione di questo ortaggio sotto serra e in pieno campo comincia ad aprile, per terminare a gennaio con l'ultima raccolta". Così dichiara Emilio Palmieri dell'omonima ditta Palmieri a FreshPlaza. 

La commercializzazione del fagiolino fresco copre tutto l'anno. La scorsa campagna è risultata soddisfacente, con prezzi medi  soddisfacenti sia per l'extra fino che per il medio. Buone le aspettative per la campagna estiva del fagiolino, dove l'imprenditore prevede un mercato non intasato da merce siciliana, per via delle condizioni climatiche sfavorevoli. 

"Per quanto riguarda il primo trimestre del 2019, in media abbiamo riportato una scarsa produzione di referenze invernali (cavolo bianco, romanesco e cime di rapa) a causa delle avverse condizioni climatiche, ma prezzi sostenuti. Interessante è stata la produzione di peperoni e zucchine, maggiore rispetto allo scorso anno; anche se le sorti dello zucchino sono precarie a causa del Tomato leaf curl New Delhi virus, ToLCNDV. Buone le aspettative per la campagna estiva di melanzane e peperoni".

L'azienda Palmieri ha aderito al progetto TecnoAgrico, nuove tecnologie per l'agricoltura, in partnership con il dipartimento di agraria dell'Università Federico II di Napoli. Esso ha lo scopo di sviluppare un sistema di supporto decisionale (DSS) per l'agricoltura, basato su un approccio integrato sensori-dati-modelli.

L'innovazione del DSS TecnoAgrico è l'uso di modelli matematici previsionali, realizzati secondo la metodologia dei sistemi dinamici. Tali modelli, applicati alle colture agrarie, garantiscono benefici in termini di qualità delle produzioni, ottimizzazione dell'uso delle risorse e dei fitofarmaci.

Tale modello verrà sperimentato in orticoltura, presso l'azienda Palmieri, dove saranno implementati i seguenti moduli: gestione idrica, controllo dei parassiti, controllo delle patologie e minimizzazione dei residui.

In ambito della produzione di microalghe a scopo alimentare (in particolare la Spirulina), il DSS sarà sperimentato nell'azienda Algasana, implementando i seguenti moduli: controllo fotosintesi e chimico-fisico, gestione nutrienti e produzione.

"Da commercianti a produttori - dice Emilio Palmieri - siamo in possesso delle certificazioni GlobalGAP, IFS e BRC e puntiamo a espandere i nostri mercati esteri, dato che la Germania rappresenta solo il 10% delle nostre venite; in generale i nostri prodotti vengono distribuiti in tutta Italia mediante la GDO".

"Per il futuro puntiamo all'ampliamento della gamma dei cavolfiori, introducendo anche varietà colorate, con la possibilità di fornire un prodotto fresco, confezionato in mix di ciuffetti. Per quanto riguarda il pomodoro da mensa, ci piacerebbe aggiungere il tondo all'oblungo. In espansione anche i fondi. Inoltre è sempre in crescita, l'attenzione alla salubrità del prodotto, infatti prevediamo per i prossimi anni un minore impiego di input chimici e un crescente impiego di insetti utili; l'utilizzo di tecniche di gestione più sostenibili è una garanzia per il consumatore e per il prodotto stesso".

Azienda agricola e ingrosso ortofrutta
Emilio Palmieri
Contatti:
Via Degli oleandri 46 
81034 Mondragone (CE) - Italy 
Tel: (+39) 0823 978068
Fax (+39) 0823 970205
Web: www.palmieriemiliosrl.it
Email: info@palmieriemiliosrl.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto