Nel 2019 e' ancora giusto sprecare la luce?

In un'agricoltura sempre più orientata al controllo tecnico di tutte le variabili legate alla produzione, la domanda nasce spontanea:
Perché non possiamo individuare quale luce fa bene al nostro frutteto?

Iridium® giallo In Piemonte

Al giorno d'oggi si utilizzano sistemi di irrigazione sempre più avanzati tecnologicamente: non solo per motivazioni economiche di risparmio in bolletta, ma anche perché un eccesso di acqua danneggerebbe le piante.

Siamo arrivati al punto di dosare l'acqua per l'irrigazione, gli elementi per la nutrizione e a controllare la composizione dei suoli... non sarebbe importante prevenire anche un eccesso di luce?

L'esperienza agronomica ha identificato il picco di fotosintesi e quindi di migliore sviluppo della pianta a una temperatura di circa 30°C. E' importante che, nei periodi di più alta insolazione, la quantità di luce utile che arriva alla pianta non vada oltre questo picco e, al contrario, nei periodi in cui la luce scarseggia si massimizzi quella utile che arriva alla pianta.

La ricerca portata avanti dall'Università delle Marche evidenzia come le reti fotoselettive comportino una riduzione della quantità di luce che raggiunge la pianta (v. PPFD), aumentando al contempo il tasso di fotosintesi (v. photosyntesis).

Rilievi intensità luminosa e livello di fotosintesi

Le reti antigrandine foto-selettive Iridium® rappresentato oggi una soluzione consolidata nel panorama delle coperture dei frutteti, con oltre 1300 ettari coperti in Italia e all'estero.

Nella foto a destra: vigore e qualità del kiwi giallo Dorì sotto rete gialla prima della raccolta 

Gli effetti della pigmentazione del filo e la particolare maglia (2,4 x 4,8 diversa dalle reti antigrandine tradizionali), garantiscono il controllo della qualità di luce che colpisce la pianta. Alla scelta del particolare colore, poi, sono collegati i diversi effetti agronomici sulle coltivazioni.

Sotto rete gialla si è dimostrato il maggior effetto foto-selettivo con miglioramenti di sostanza secca, durezza della polpa e parametri organolettici del frutto.

Iridium® rossa è tradizionalmente usata per incentivare l'escursione termica in settembre e ottobre (ad esempio quando le pomacee devono colorare) e al tempo stesso nei mesi estivi per varietà che necessitano di maggiore ombra, quindi più tardive.

Il colore perla favorisce la diffusione della luce con effetti vantaggiosi sulla colorazione della frutta.

Iridium perla su meleto

Il colore fluo, infine, combina gli effetti di rete gialla e rossa e ha trovato interessanti applicazioni su agrumi.

Il risultato diventa particolarmente rilevante negli areali del Nord Italia e nei paesi dell'Europa Centrale, dove le ore di luce scarseggiano. La selezione della luce utile permette a un frutteto nel Nord Italia di trovarsi in condizioni di luminosità tipiche di zone geograficamente più avvantaggiate, con un miglioramento notevole della qualità delle produzioni.

Lo staff Agrintech è disponibile per maggiori informazioni o per avere una consulenza tecnica e commerciale.

Per maggiori informazioni:
Agrintech Srl
Tel.: (+39) 0828 332978
Fax: (+39) 0828 361955
Email: info@agrintech.it
Web: www.agrintech.it


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto