Avvisi



Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La 13ma Conferenza internazionale delle organizzazioni di produttori ortofrutticoli

Un'analisi di mercato durante l'ICOP 2018

Durante l'edizione 2018 di ICOP (la 13ma Conferenza internazionale delle organizzazioni di produttori di frutta e verdura) il mercato è stato preso in esame dalle Op. "Lavoriamo sull'offerta e non sulla domanda da parte del mercato". Lo ha dichiarato il moderatore Andrade Goncalo, presidente di Portugal Fresh. Cindy van Rijswick, di Rabobank e Wilco van den Berg di GroentenFruit Huis hanno parlato di mercato e tendenze.

Clicca qui per accedere al reportage fotografico su ICOP 2018
 
Andrade Goncalo, presidente di Portugal Fresh mentre parla del mercato con Cindy van Rijswick (Rabobank) e Wilco van den Berg GroentenFruit Huis) durante ICOP 2018

Più globale che locale
Cindy van Rijswick ha osservato la posizione dell'UE sul mercato mondiale per quanto riguarda la frutta e verdura. Il 9% circa del commercio frutticolo avviene a livello internazionale e la quota è in aumento. Banane, mele, agrumi e uva vengono vendute in tutto il mondo, con l'America Latina come leader nel mercato delle importazioni. Una parte importante della frutta viene venduta in forma trasformata, principalmente come succo. Il mercato globale degli ortaggi è ancora in larga parte locale. Il 5% circa delle verdure coltivate viene venduto a livello internazionale, ma la quota è in crescita.

Clicca qui per accedere al reportage fotografico su ICOP 2018 
Cindy van Rijswick

L'ortofrutta è più globale che locale
Da una prospettiva sociale, gli alimenti prodotti localmente sembrano essere una tendenza. Il locale viene spesso considerato migliore. In Germania i dati mostrano che si è disposti a pagare di più. I prezzi dei pomodori tedeschi sono più alti di quelli dei pomodori importati dai Paesi Bassi da un punto di vista strutturale. "Il locale è attraente da una prospettiva di marketing. Tuttavia, non lo è sempre dal punto di vista delle vendite".

Per esempio, i mirtilli aggiungono molto valore al settore di vendita al dettaglio della Germania, un prodotto che per questo motivo si vuole avere negli scaffali per tutto l'anno, ma che per la maggior parte non proviene dalla Germania. Inoltre, il commercio internazionale è una necessità per il retail olandese. Nel 2017 mirtilli, avocado e pomodori (soprattutto le specialità) sono state le categorie che hanno mostrato una crescita più importante nel reparto ortofrutticolo dei supermercati.

Sotto l'influenza di una logistica più avanzata, un cambiamento delle preferenze dei consumatori, sviluppi nel settore alimentare, un aumento del reddito e un accesso maggiore ai mercati, i flussi di commercio internazionale stanno crescendo. Negli ultimi dieci anni il commercio mondiale di frutta e verdura (+7%) è aumentato più rapidamente della produzione (+2%). L'America Latina è il leader in produzione ed export (per quanto riguarda la frutta). I paesi europei sono player meno importanti in questo senso. Il mercato interno dell'UE è di grande valore, in ogni caso, con la Spagna e i Paesi Bassi che lo dominano. Per quanto riguarda l'import, l'Europa è, dopo gli Stati Uniti, il motore più importante.

Inoltre, la catena di fornitura è internazionalmente orientata. Le società commerciali e i rivenditori hanno operato sulla scena mondiale per un periodo più lungo, ma anche la produzione primaria è internazionale.

Clicca qui per accedere al reportage fotografico su ICOP 2018
Wilco van den Berg: "Il servizio di ristorazione è l'opportunità principale per la frutta e verdura"

Il servizio di ristorazione è l'opportunità principale
Wilco van den Berg di GroentenFruit Huis si è concentrato sul mercato olandese. A causa del cambiamento nel comportamento del consumatore - mangiamo fuori sempre più spesso - il settore di ristorazione è un mercato in rapida crescita e su questo mercato viene venduta sempre più frutta e verdura. Nel 2017 le vendite di verdure sono aumentate del 10% e quelle di frutta del 17%.

Nei canali di acquisto al dettaglio, dove i consumatori continuano a spendere oltre il 77% del loro budget per la frutta e verdura (per un totale di 4,637 milioni di euro), gli acquisti di frutta e verdura sono diminuiti rispettivamente dell'1,5% e del 2,5% (in kg).
All'interno del settore Out of Home e della ristorazione, gli hotel e l'industria del catering rappresenta la vendita maggiore di frutta e verdura (nel 2017 888 milioni di euro), seguiti dal catering (363 milioni di euro).

Il prodotto più acquistato dagli hotel e dal settore di catering nel suo complesso è la lattuga, con una quota di fatturato del 29%, seguito dai mix di ortaggi (25%) e dai pomodori (10%). Per quanto riguarda la frutta, con una quota del 21% del fatturato le arance fresche (spesso intese per la produzione di succo) sono in testa, seguiti da banane (15%) e mele (14%).

Le tendenze mostrano che la crescita di fatturato nel settore della ristorazione continuerà persino ulteriormente. I giovani sono abituati a mangiare fuori. Il 18% dei millennial va al ristorante una volta alla settimana. La tendenza a mangiare sano assicura un passaggio dal cibo rapido (fast food) al fresco veloce (fast fresh). Nuovi concept rendono più accessibile il pasto fuori casa. Inoltre, da parte del consumatore è presente un chiaro desiderio di utilizzare più verdure.

Il 47% dei clienti di sesso femminile nei ristoranti vuole che gli sia servita una porzione più grande di verdure e ai menù per i bambini si dà un tocco culinario senza salsa alle mele, ma con più frutta e verdura. Anche i social media influenzano il mercato. Secondo Food Inspiration, mangiare fuori è uno dei principali motivi per cui si esce per il 53% dei consumatori. Il 44% di loro pubblica foto di pietanze e bevande sulle piattaforme social. Il cibo è l'argomento preferito su Instagram, dove si pubblica molta frutta e verdura. In breve, "il settore della ristorazione è la principale opportunità di crescita in Europa per la frutta e verdura".

Clicca qui per accedere al reportage fotografico su ICOP 2018


Data di pubblicazione :
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019