Il commento di Christine Bonnet (Coopenoix)

Il raccolto francese di noci e' piuttosto buono

La regione francese di Grenoble è famosa per i suoi numerosi alberi di noce. Gli uffici della Coopenoix, una cooperativa di 500 produttori di noci e importante player nel settore delle noci in Europa, si trovano giusto nel centro di questa regione. Con gli spazi appena rinnovati e un raccolto che sembra piuttosto buono, la società è pronta per la nuova stagione.

La Coopenoix commercializza la Noce di Grenoble, che ha una denominazione di origine protetta. Christine Bonnet, direttore delle vendite responsabile delle esportazioni, ha affermato: "Ci aspettiamo di cominciare la raccolta a metà ottobre, forse con qualche giorno di anticipo per via del clima caldo di questa estate. Fortunatamente abbiamo avuto alcuni periodi di pioggia, senza i quali le noci si sarebbero seccate esternamente". Il raccolto sarà leggermente più debole rispetto all'anno scorso. Le dimensioni dovrebbero essere nella norma.

Il packaging 'Noix de Grenoble'
 

Frutteti della Coopenoix
 

Il 90% delle noci di Grenoble sono di varietà Franquette. Questa varietà è conosciuta per il suo gusto particolare di nocciola e pane tostato. E' molto diversa dalle noci prodotte in altri Paesi.

L'80% della produzione della Coopenoix è destinata all'esportazione, prevalentemente verso Germania, Italia e Spagna. Il restante 20% viene venduto sul mercato francese.

Poca differenza tra biologico e convenzionale
Con 700 tonnellate, le noci biologiche rappresentano il 10% dei volumi commercializzati dalla Coopenoix. "Cerchiamo di sviluppare questo mercato ma non abbiamo abbastanza produzione biologica. In ogni caso, incoraggiamo i nostri produttori a perseguire una produzione naturale con volumi ragionevoli: trattiamo i frutteti solo nel caso che si verifichino problemi. Abbiamo due consulenti che informano i produttori qualora sia necessario".

 
"In generale i prodotti francesi sono molto più rispettosi dell'ambiente rispetto ai prodotti di altri Paesi, per via delle numerose normative. Sebbene le noci convenzionali siano abbastanza naturali, c'è anche domanda di noci biologiche. Le persone riconoscono il logo e sono molto esigenti. I prodotti biologici funzionano particolarmente bene in Francia e Germania".

Noci fresche
"Abbiamo cominciato a commercializzare noci fresche la scorsa settimana. La varietà si chiama Lara, ed è molto buona se consumata fresca. Non viene sottoposta a un processo di essiccazione: dovrebbe essere consumata entro 10 giorni, e conservata a una temperatura di 6-8 °C. Le noci fresche non possono essere trasportate troppo lontano, dal momento che sarebbe necessario troppo tempo. Le esportiamo solo verso Paesi Bassi, Inghilterra e, a volte, Germania e Italia, ma sono destinate soprattutto al mercato francese".

La Coopenoix fornisce anche 300 tonnellate di gherigli di noci. "Cominceremo a vendere il nuovo raccolto nel mese di dicembre".

 
Per maggiori informazioni:
Coopenoix 
75, avenue de la Noix de Grenoble - B.P. 42 
38470 Vinay - Francia
Tel.: +33(0)4 76 36 80 33 
 
Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018