Irlanda: il raccolto di mele e' al di sopra della media in questa stagione

Al contrario di altri paesi europei, l'Irlanda ha assistito a una stagione delle mele piuttosto normale, con volumi nella media o sopra la media. Persino l'uragano che ha devastato il paese a ottobre non ha avuto un reale impatto sui volumi.



"C'è stato un po' di gelo in alcune zone, ma è stato circoscritto. Il maltempo ha avuto un impatto prevalentemente sulle mele la sidro, dal momento che i produttori raccolgono prima le mele da consumo fresco (e a quel punto erano quasi tutte raccolte). Le mele da sidro sono state scosse e staccate dagli alberi dal vento invece di cadere naturalmente o di essere raccolte tramite un macchinario, ma non sarebbero state danneggiate più del normale. Il problema maggiore - ha spiegato Con Traas, di The Apple Farm - è stato l'accumulo di prodotto al momento della trasformazione, dato che normalmente si sarebbero dovute raccogliere durante un periodo di 4 settimane, e invece sono cadute invece tutte in un solo giorno".

Con Traas coltiva mele da consumo su 14 ettari a Tipperary, dove produce tra le 500 e le 600 ton di mele. Egli rifornisce il settore della vendita al dettaglio e i mercati all'ingrosso, oltre a vendere diversi prodotti derivati dalle mele presso l'azienda agricola e online.

Il mercato delle mele è stato piuttosto vivace in questa stagione a causa delle carenze presenti in altri mercati europei. Le principali varietà da consumo sono i cloni Jonagored, Red Prince e Red Elstar e la varietà principale Bramley's Seedling. Il clima irlandese è troppo freddo per le mele Pink Lady, ma si sono svolti alcuni test con le mele Jazz e altre varietà sotto licenza, anche se sfortunatamente non sono particolarmente adatte al clima irlandese.

Per maggiori informazioni:
Con Traas
The Apple Farm
Tel: +353 52 7441459
Email: con@theapplefarm.com
Web: www.theapplefarm.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto